News

Galeries Lafayette raddoppia a Parigi: il nuovo store in 5 punti

Martina D'Amelio
2 maggio 2018

L’immobile dove sorgerà il nuovo department store Galeries Lafayette

Il Festival internazionale di moda e fotografia di Hyères è stato l’occasione per presentare il progetto del nuovo department store Galeries Lafayette. Ecco tutto quello che c’è da sapere sul secondo store dell’insegna a Parigi in 5 punti.

1. Il centro commerciale che sorgerà nel 2019 sugli Champs-Elysées rappresenta il gemello dello storico negozio di Boulevard Haussmann e si estenderà su una superficie di poco meno di 10mila metri quadrati (un decimo dello store principale). L’indirizzo? Il civico 52 della nota via dello shopping parigina, in un edificio Art Deco al posto di Virgin.

2. Il progetto del nuovo store Galeries Lafayette è stato ideato dal team di architetti dello studio daneseBjarke ingels group, noto per aver realizzato complessi architettonici come la sede di Google nella Silicon valley. L’idea alla base è quella di realizzare uno store simile a un gigantesco un parco giochi, che accolga i visitatori di tutte le età.

3. Funzionalità Instagram-friendly, un team di addetti alle vendite coinvolgente e camerini di nuova generazione rappresentano alcuni dei dettagli innovativi dello store sugli Champs-Elysées, come rivelato in anteprima da Nadia Dhouib, futuro amministratore delegato dello store, eClara Corbet, tornata di recente nel team del grand magazzino parigino dopo un’esperienza come direttore delle vendite pressoThe webster, entrambe presenti al Festival (di cui Galeries Lafayette è partner). Niente schermi, però: “la gente non va in un negozio per giocare con gli schermi, ma abbiamo pensato piuttosto di digitalizzare lo staff e aiutarli ad avere un atteggiamento di concierge e stilista personale” hanno dichiarato.

4. I brand presenti in store? Un mix di emergenti e brand affermati e consolidati. Il negozio servirà anche a testare i nuovi marchi prima che entrino nel negozio di Boulevard Haussmann. Tra i nomi citati ad esempio dalle due manager, Supreme, Off-White, Céline e Prada. Musica, libri e food rappresenteranno parte dell’offerta dello shop (già confermata la dolce presenza del pasticcere Cédric Grolet).

5. Il negozio avrà orari agevolati per accogliere una grande fetta di clienti e sarà aperto anche la domenica. Le attese parlano di un traffico di circa 300.000 persone nei giorni infrasettimanali e 500.000 nel weekend.


Potrebbe interessarti anche