Gossip

Gassman e Brignano: Roma razzista e pericolosa

staff
24 gennaio 2012

Romani, esasperati, delusi e preoccupati. Così si definiscono Enrico Brignano e Alessandro Gassman, recenti protagonisti del film per la tv “Natale per due” che, in questi giorni, inizieranno a condurre il programma “Le Iene” insieme a Ilary Blasi.

“Ci ritroviamo a vivere in una città – afferma Brignano in un’intervista al settimanale “A” – terrorizzata, nella quale non c’è rispetto per anziani e donne, dove i giovani fanno a botte per niente”. “La politica è irresponsabile. Se i deputati si menano in Parlamento – prosegue il comico – perché i ragazzi di 17 anni dovrebbero fare di meglio? A Gheddafi hanno fatto piantare la tenda a Villa Pamphili, a me quasi nemmeno mi fanno entrare con la bicicletta. Mi vergogno come un ladro di questa classe dirigente”.

Più freddo, ma ugualmente critico, Alessandro Gassman: “Roma non è mai stata educata ma nemmeno così aggressiva. Prima accettava tutti, oggi è diventata razzista e pericolosa. Non è mai stata una città così insicura ed è lo specchio del paese che vive nella paura”.

 

Fonte: TMNews


Potrebbe interessarti anche