News

Ghesquière pronto a lanciare il suo brand. Con i soldi di Lvmh

Martina D'Amelio
5 Febbraio 2019

È da tempo che si rincorrono voci sul possibile lancio del brand di Nicolas Ghesquière, lo storico direttore creativo della moda donna di Louis Vuitton.

Lo stilista ha già dichiarato in passato di voler mettersi in proprio, ma ora sembra pronto a passare all’azione grazie all’aiuto della proprietà Lvmh. Da quasi 6 anni designer del womenswear del marchio LV, il creativo avrebbe ricevuto pieno appoggio (economico) nell’impresa da Delphine Arnault, figlia del presidente e ceo di Lvmh Bernard Arnault: la stessa persona che lo aveva scelto nel 2013 per sostituire Marc Jacobs alla guida di Louis Vuitton, dopo il suo abbandono a Balenciaga.

Secondo i rumors riportati da Fashion Network, il finanziamento a vantaggio del nuovo marchio di Ghesquière farebbe parte dell’accordo di rinnovo del contratto del direttore creativo firmato a maggio 2018 (che lo ha confermato alla guida creativa della Maison del gruppo Lvmh per altri 5 anni). L’unica cosa certa è che la casa di moda, se mai si farà, avrà base a Parigi.

La data precisa del lancio ovviamente non c’è ancora, ma è molto probabile che qualche prima indiscrezione sull’eventuale collezione by Ghesquière potrebbe essere rivelata nel corso della fashion week francese. La notizia, se confermata, non farebbe che aumentare il prestigio del gruppo, che d’altronde ultimamente non può di certo lamentarsi. Nei 12 mesi del 2018 i ricavi del colosso del lusso hanno toccato quota 46,8 miliardi di euro, a +10% sull’esercizio precedente.

Non sarebbe comunque la prima volta che Lvmh supporta lo sviluppo di una griffe di uno stilista interno al gruppo. Recentemente, ha investito – a ragione – sul brand JW Anderson, aiutando il designer nel lancio del 2008.

Il prossimo colpo a segno sarà proprio il brand di Ghesquière? Di certo, se il designer si decidesse una volta per tutte, Lvmh farà di tutto per non lasciarselo sfuggire.

 



Potrebbe interessarti anche