Woman

Gioielli da red carpet? I trucchi per indossarli ce li insegnano le celeb

Luca Antonio Dondi
29 Ottobre 2018

Durante i red carpet degli eventi mondani più blasonati in giro per il globo, le nostre celebrities preferite brillano di luce propria grazie ad abiti da sogno ma ancor più per merito di gioielli scintillanti degni di vere regine.

Collier lussuosissimi, orecchini pendenti, anelli regali e bracciali sfarzosi: capolavori di haute joaillerie che si distinguono per pavé di diamanti, rubini, smeraldi, topazi e altre pietre preziose dal valore inestimabile. Basta guardare Bella Hadid e Alessandra Ambrosio, Kim Kardashian e Chiara Ferragni: la scelta del gioiello giusto può capovolgere il mood di ogni look se utilizzato a dovere e con moderazione.

Quali sono i trucchi per sfruttare al meglio il potenziale di un pezzo di alta gioielleria? Niente paura, ecco alcuni consigli pratici direttamente dal tappeto rosso: scegliete ciò che fa al caso vostro e non vi resterà che brillare.

The Big Shot. È il “pezzo forte”, l’accessorio che parla da sé, il gioiello che non ha bisogno d’altro se non di catalizzare tutta l’attenzione di chi lo osserva. È il caso di un collier con maxi pietra pendente che illuminerà il vostro sguardo e farà cadere tutti ai vostri piedi. Un po’ come è successo sul red carpet del Festival di Cannes 2018 quando Bella Hadid ha sbalordito tutti indossando l’elegantissimo collier Festa delle Principesse di Bulgari con catena in platino e pavé di diamanti ad incorniciare uno zaffiro birmano taglio cuscino da 180 carati.

Statement Earrings. Altra strategia vincente è quella di puntare tutto su un paio di orecchini pendenti sofisticati, ricchi di pietre e colore, dalla forma dinamica in grado di allungare il viso ed irradiarlo di luce. Lo dimostra la top model Izabel Goulart che all’ultimo Festival del Cinema di Venezia ha incantato tutti grazie ai preziosi orecchini di diamanti e ametista firmati Chopard.

Luxury Chain. La catena è un simbolo della gioielleria che col tempo è diventato sempre più prezioso, contraddistinguendosi per eleganza, classe e raffinatezza. La casa di gioielleria Pomellato la rivisita e impreziosisce nella collezione Iconica che vede protagonisti gioielli in oro giallo con pavé di diamanti bianchi e neri, come quelli indossati dalla brand ambassador Chiara Ferragni al party di inaugurazione della nuova boutique di Los Angeles.

Diamond Choker. Icona anni Novanta, anche il choker diventa prezioso. Il collier che avvolge il collo con delicatezza è stato reinterpretato da Tiffany & Co. nell’ultima prestigiosa Blue Book 2018 Collection e vede protagonisti una struttura in platino di stampo Art Decò, acquamarine di taglio misto e diamanti. Ad indossare la nuova creazione di alta gioielleria all’evento di presentazione tenutosi a New York è stata nientemeno che la regina dei social Kim Kardashian West.

Minimal Combo. La combinazione di gioielli appartenenti alla stessa collezione (la cosiddetta parure) è una mossa vincente quando i pezzi non appaiono troppo opulenti e massicci (altrimenti rischierebbero di risultare sfacciati e quasi volgari). Prendete esempio da Gigi Hadid e dalla sua ultima collezione, My Soul, realizzata con la Maison parigina Messika: collier, bracciali, anelli e orecchini sono caratterizzati da geometrie semplici in oro bianco, giallo o rosa e diamanti, per un risultato moderno e raffinato.

Green Power. Un grande classico che non passa mai di moda: lo smeraldo. La brillantezza del colore di questa pietra sprigiona un’energia tale da rendere speciale qualsiasi look al quale si decida di abbinarlo. A dimostrarlo ci pensa Alessandra Ambrosio che sul tappeto rosso di Cannes 2018 ha sfoggiato un set di orecchini, anello e collier firmati De Grisogono in oro bianco, diamanti, onice e smeraldo.

 

 


Potrebbe interessarti anche