Gossip

Gisele Bündchen si confessa: “Ecco perché è finita con Leonardo di Caprio”

Beatrice Trinci
5 Febbraio 2019

Lei è una delle attrici più belle e pagate del pianeta, lui uno degli attori più sexy, scapolo d’oro d’America e ambientalista sfegatato: parliamo di Gisele Bünchen e Leonardo di Caprio, la coppia che ha fatto sognare Hollywood dal 2000 al 2005. Una relazione apparentemente perfetta agli offuscati occhi dei fan e dei tabloid, ma che in realtà nascondeva macchie indelebili, che col tempo hanno portato alla rottura tra i due.

A rivelare i motivi che hanno portato la love story al declino è stata la stessa top model, che in un’intervista a Porter ha confessato la difficile decisione di separarsi dall’attore dopo cinque anni d’amore. Crescendo e maturando la modella brasiliana ha sentito il bisogno di allontanarsi dallo stile di vita – poco sano – di Leo, mentre lui aveva esigenze ben differenti. “Non volevo più intorpidire me stessa con il fumo, i drink, il troppo lavoro, ho cominciato a essere più consapevole delle cose che prima non volevo vedere. Mi sono chiesta se fossi l’unica a voler guardare nel profondo della mia anima mentre lui continuava a rimanere se stesso. Alla fine, sfortunatamente, la risposta è stata sì”, ha spiegato Gisele.

Così, dopo vani tentativi di ricucire l’irreparabile, la supermodel 38enne non ha avuto altra scelta se non quella di chiudere questa fase della propria vita e andare oltre. Ma come l’esperienza ci insegna, non tutto il male vien per nuocere: dopo Di Caprio, infatti, la Bündchen ha trovato il vero amore. Sposatasi col quarterback Tom Brady, che proprio in occasione del Superbowl di domenica scorsa ha portato alla sesta vittoria consecutiva i New England Patriots, Giselle è ora moglie felice e mamma di Vivian Lake (9 anni) e Benjamin (6anni).

Cosa ne sarà invece di Leonardo? Collezionista seriale di modelle bellissime e rigorosamente bionde, ora l’attore premio Oscar per “The Revenant” sembra stare bene a fianco della giovane Camila Morrone, modella e attrice 21enne che vanta un “patrigno” come Al Pacino. Durerà?



Potrebbe interessarti anche