Fotografia

Gli USA di Bruce Davidson in mostra alla Leica Galerie di Milano

Chiara Di Leva
2 Gennaio 2019

USA. Alabama. Birmingham. 1963. Arrest of a demonstrator. “Damn the Defiant!”

È Bruce Davidson il protagonista della rassegna ospitata fino al 26 gennaio dagli spazi della Leica Galerie di Milano.

Membro della prestigiosa Magnum Photos, Davidson è uno dei più rilevanti fotografi documentaristi americani del nostro secolo. Conosciuto per le sue fotografie ricche di empatia e rispetto per i soggetti fotografati, è stato testimone di un’America a noi sconosciuta, in fervore e in piena rivoluzione sociale. Fotografo impegnato, ha saputo infatti documentare le rivendicazioni dei diritti civili degli afroamericani tra il 1961 e il 1965, ritraendo le icone della protesta.

  • USA. New York City. 1959. Brooklyn Gang. Coney Island. Cathey fixing her hair in a cigarette machine mirror.

  • Wales. 1965. Welsh Miners.

Reporter delle comunità afroamericane di Harlem a New York e curioso osservatore dei passeggeri della metropolitana della grande mela, le sue immagini sono uniche nel loro genere.

Lo sguardo di Davidson è inconfondibile e totalmente personale. Gli scatti aleggiano in una dimensione fluida, sospesa tra prossimità, curiosità, testimonianza e provocazione. Il suo amore e interesse per la vita, in tutte le sue declinazioni si riflette nelle sue fotografie così profondamente umane, capaci di lasciare nello spettatore un segno profondo e difficile da dimenticare.

 

Bruce Davidson. Leica Hall of Fame 2018
Dal 13 novembre al 26 gennaio 2019
Leica Store Milano
Via Giuseppe Mengoni 4, Milano



Potrebbe interessarti anche