News

Grifoni ha un nuovo direttore creativo

Martina D'Amelio
10 Gennaio 2019

Il designer Luca Magliano

Un brand italiano dalla lunga tradizione che ora punta al rilancio: Grifoni riparte da una nuova direzione creativa.

A quasi tre anni dall’acquisizione da parte di Federico Zannini, amministratore delegato del marchio nato nel 1992, la guida artistica subisce una netta virata: a occuparsi delle collezioni uomo e donna sarà infatti Luca Magliano.

Originario di Bologna, il giovane designer ha collaborato con importanti realtà italiane. Affermatosi subito nel panorama fashion grazie alla vittoria della nona edizione di Who is on Next? Uomo 2017, lo stilista ha fondato nello stesso anno la label che porta il suo nome. Una precisa visione stilistica, la sua: un’interpretazione personale dello stile classico italiano, basata sulla rivisitazione dei capi essenziali del guardaroba per lui.

“Grifoni è un brand che parla di altissima qualità del prodotto ed eleganza senza tempo. Il guardaroba che abbiamo progettato è un inventario di fondamentali del contemporaneo, capi iconici interpretati con semplicità ed emozione” ha dichiarato Magliano.

La sua prima prova sul campo? Si terrà durante la settimana della moda uomo di Milano. In via Marcona verranno presentate le collezioni autunno-inverno 2019/2020 con un allestimento speciale tra moda e design, progettato dal collettivo di architetti milanesi Parasite 2.0. Milano Moda Uomo vedrà anche il debutto in solitaria di Magliano in passerella con il brand omonimo, supportato dalla CNMI.

Oltre che sulla nuova direzione creativa, Grifoni punta tutto anche sul rinnovamento dell’immagine corporate, che viene da ora affidata allo studio tedesco Bureau Borsche (artefice dei recenti rebranding di Balenciaga e Rimowa). Quali saranno i prossimi passi della casa di moda? Sarà in grado di tornare alle vecchie glorie di un tempo? Staremo a vedere.



Potrebbe interessarti anche