Food

Halloween in tavola

Giulia e Antonella
29 ottobre 2012

Per Halloween non si poteva non usare come ingrediente principale la zucca. Direi che è un obbligo, almeno per la sera del 31 ottobre! E poi io la trovo buonissima! La ricetta che vi propongo, una minestra di zucca e cereali, oltre a essere molto buona e saporita è anche dietetica, così dopo potrete mangiare tutti i dolci che vorrete senza sentirvi troppo in colpa!

Ingredienti per 2 persone:
1 cipolla piccola
350 gr di zucca pulita
1 patata piccola
cereali che preferite (il peso è in base al tipo di cereale che usate. In linea di massima, contate due pugni a persona)
brodo vegetale o acqua

Tempo di preparazione: 30 – 40 minuti

Procedimento:
Portate a bollore una pentola d’acqua e fate cuocere i cereali che avete scelto in base a quello che trovate scritto nella confezione. Io avevo a casa un mix di riso venere e grano che cuoceva in 10 minuti, ma potete usare quello che più vi piace (orzo, farro, riso, riso integrale…). Come quantità di cerali regolatevi a pugni. Io suggerisco circa due pugni a persona.
Affettate la cipolla e fatela rosolare con un cucchiaio d’olio extravergine. Aggiungete un po’ di brodo e fatela cuocere fino a farla diventare quasi trasparente. Aggiungete la zucca e la patata tagliata a cubetti. Aggiungete un po’ di brodo e fate cuocere il tutto con un coperchio. La zucca è pronta quando, con la pressione di un cucchiaio, si rompe. Aggiustate di sale. Frullate il tutto con un frullatore a immersione, deve diventare una crema liscia. Se è troppo densa, aggiungete qualche cucchiaio di brodo e fate cuocere ancora qualche minuto.
Versate nei piatti e adagiate i cereali al centro. Un filo d’olio a crudo e se vi piace un po’ di pepe.
(Giulia)

Halloween: festa pagana con origini celtiche, molto diffusa negli Stati Uniti. In Italia, questa ricorrenza è vissuta più che altro come occasione per ritrovarsi e divertirsi, come momento di ritrovo gioviale attorno a una tavola imbandita.
Per l’occasione, ho creato quindi una tavola allegra, colorata, ma dalle tinte “paurose”! Arancione, nero e bianco i colori predominanti.
Ecco i dettagli: una tovaglia bianca con sopra del tulle nero a cui ho applicato delle zucche, tipico simbolo di Halloween e dell’autunno. Piatti rigorosamente bianchi, che risaltano sul nero. Bicchieri a stelo con, alla base, dei tovaglioli neri.
Come centrotavola, una pianta di Alkekengi (o alchechengio), che si riconosce facilmente per i calici che avvolgono la bacca, simili a piccoli lampioni arancioni e che, personalmente, mi ricordano proprio delle piccole zucche! A completare il tutto, sul vaso, due zucche in feltro fatte da me, che poi consegnerò come cadeau ai commensali in ricordo della serata.
Ai lati della pianta, due scarpe di ceramica – una verde e l’altra arancione – con disegnato, su ciascuna, una ragnatela nera. Al loro interno ho messo del raso nero opaco con delle caramelle… “dolcetto o scherzetto?”
Sul lampadario ho appeso un ragno di vetro fatto a mano da un maestro vetraio di Murano.
Luce soffusa e che la notte di Halloween abbia inizio!
(Antonella)

Svolazzi – Giulia V. & Antonella B.

Giulia e Antonella, due amiche: una architetto, l’altra avvocato. Entrambe con la passione per il buon gusto e l’eleganza. Amano inoltre organizzare eventi, sia piccoli che grandi, curando ogni singolo dettaglio. Nei loro blog (www.svolazzi.it svolazzieventi.blogspot.it) condividono idee e ricette e si adoperano affinché ogni singolo evento possa definirsi unico e personale, cercando di renderlo davvero indimenticabile.


Potrebbe interessarti anche