News

Hate Couture: Diesel presenta la capsule anti haters

Martina D'Amelio
25 settembre 2018

Insulti formato capsule. Diesel ha raccolto le peggiori frasi lette sul web e ne ha fatto una capsule collection. I bersagli? Il marchio stesso, ma anche i suoi testimonial, come Nicky Minaj.

Si chiama Hate Couture la limited edition firmata a 4 mani con la rapper statunitense e altre celeb (tra cui Gucci Mane, Bella Thorne, Bria Vinaite, Tommy Dorfman; ma tra i sostenitori c’è anche Fedez) che rende protagonisti su felpe, t-shirt, giubbotti di jeans e accessori gli insulti ricevuti. Commenti come “Diesel is dead” o “Diesel is not cool anymore”, che racchiudono tutto l’odio ricevuto nel corso della lunga storia del brand di Renzo Rosso e lo trasformano in un trofeo da mostrare con orgoglio.

Una capsule collection che è più di un semplice prodotto, e mira a creare consapevolezza attorno al tema e a ribellarsi sempre di più proprio verso gli haters. Mai farsi abbattere dalle offese gratuite quindi: e chi meglio delle celebs più in vista, attaccate quotidianamente sui social, poteva interpretare questo messaggio? Se Nicky non ci sta a farsi soprannominare “The Bad Guy”, Bella Thorne non passa sopra a “Slut”. Comprensibile.

La collezione Hate couture per l’autunno-inverno 2018/2019 è già disponibile in alcuni selezionati negozi Diesel e sull’online store del marchio. Dal 6 ottobre tutti i clienti potranno anche personalizzare alcuni capi, con un servizio DIY ad hoc negli store, proprio a partire dai commenti negativi ricevuti personalmente. E se tutto questo non bastasse a convincervi dell’unicità del progetto, con il ricavato delle vendita Diesel ha fatto sapere che riserverà una donazione a sostegno di un programma di beneficenza contro il cyberbullismo. Noi non vediamo l’ora di avere la nostra maglietta personalizzata, e voi? The more hate you wear, the less you care.

 


Potrebbe interessarti anche