News

Hermès porta la magia nel cuore di Roma

Martina D'Amelio
12 marzo 2018

La boutique Hermès di via Condotti a Roma si veste di un’aura magica: pronti a entrare in una vera e propria capsula del tempo in chiave chic?

Un racconto tra arte e illusione prende vita negli spazi esclusivi nel cuore della città eterna: da un’idea del direttore artistico della Maison Pierre Alexis Dumas e dell’ad di Hermès Italia Francesca di Carrobio, il negozio si arricchisce di uno speciale temporary store realizzato dalla designer Matali Crasset e dal curatore Stéphane Corréard che sembra a tutti gli effetti uscito da un libro di Harry Potter.

Una vetrina soprannaturale in continua evoluzione come un complicato gioco di prestigio, che varierà ogni tre mesi da marzo a dicembre 2018 alternando alle esclusive creazioni delle collezioni Hermès quelli delle linee d’archivio del nipote del fondatore della casa di moda Emìle Hermès. Protagoniste inoltre le opere di artisti del magico, personaggi francesi del XIX secolo e contemporanei proprio di Emìle – a base di giochi d’illusione, installazioni e attrazioni favolose che promettono di incantare i clienti della Capitale.

È tempo di giocare!” per Hermès, che allestirà il temporary in 3 tempi: fino al 18 maggio arrivano gli Oggetti di Jean-Eugène Robert-Houdin, il mago illusionista che si racconta con guanti e cappelli animati, storie fantastiche, enigmi da risolvere che dialogano con gli orologi di Émile Hermès, fino alle opere tra scienza e finzione dello speciale spazio chiamato Galleria del Prestigio, occupato dalle artiste Louise Hervé e Chloé Maillet. Da maggio a settembre sarà il turno di Luce by Georges Méliès: l’opera del cineasta e illusionista conquisterà gli spazi della boutique con giochi luminosi e carte da parati a evocare composizioni sceniche d’effetto, mentre la Galleria del Prestigio vedrà avvicendarsi i video e i disegni firmati da Yves Netzhammer; il tutto condito dai prodotti luxury di casa Hermès. E infine, da settembre a dicembre, saranno le Parole di Raymond Roussel a invadere lo store, a bordo di una magica roulotte simile a quella ideata dallo scrittore, poeta e inventore, con la quale esplorò l’Alsazia e la Svizzera nel lontano 1925. Via libera a bauli, plaid, letti, bauli, arricchiti dalle creazioni di luci della Galleria questa volta occupata dai lavori brillanti di Jean-Michel Alberola.

Il retail è un tema centrale per tutte le aziende: un tempo si andava in negozio solo per comprare, adesso le modalità di acquisto, ma anche di vendita, assumono i connotati dell’esperienza. Diventa così vitale il valore aggiunto che si può offrire al cliente rispetto alla vendita online: la nostra sfida è quella di sperimentare la formula del retail creativo” ha dichiarato a proposito del progetto Francesca di Carrobio, ceo di Hermès Italia. E noi non possiamo che essere d’accordo.

Pronti a partire per questo viaggio fantastico all’insegna del lusso?


Potrebbe interessarti anche