Moto

Honda CBR 1000RR Fireblade, facile come sempre, sportiva più che mai

Alessandro Spada
7 agosto 2018

Dopo 26 anni e 470 mila esemplari venduti in tutto il mondo Honda presenta la sua nuova moto di punta: la CBR 1000RR Fireblade.

Un nome, una leggenda, questa moto ha segnato un’epoca rendendo felice migliaia di appassionati grazie alle sue performance e alla sua incredibile facilità di guida. Con i modelli che l’hanno preceduta quest’ultima versione non ha nulla in comune, dato che oltre il 90% dei componenti sono stati riprogettati per competere con le sue agguerritissime e performanti concorrenti.

I risultati di tutto questo lavoro parlano da soli: la nuova CBR è dimagrita di ben 15 kg rispetto al modello precedente, per un peso complessivo in ordine di marcia di soli 196 kg che la rende una delle più leggere hypersport sul mercato.

L’estetica, che si discosta molto dal passato, è estremamente curata. La carenatura minimalista, il “family feeling” con la MotoGP, il design moderno, aggressivo e compatto donano alla nuova CBR 1000RR un impatto estetico davvero unico: è bellissima ed elegante allo stesso tempo. Le linee più tese e spigolose e il codino corto e compatto rendono la moto molto più filante e proporzionata.

Il rinnovato propulsore di 999 cm3, oltre a perdere 2 kg, raggiunge l’incredibile potenza di 192 cv (11 cv in più rispetto al modello precedente) e 114 Nm di coppia massima grazie a nuovi pistoni, nuovi corpi farfallati di 48 mm di diametro e a un nuovo impianto di scarico in titanio più leggero di 2,8 kg.

Adesso, pur mantenendo un’erogazione molto fluida, esprime una maggiore coppia su un più ampio arco di erogazione e un allungo da togliere il fiato.

La ciclistica, da sempre un riferimento per efficacia e feeling di guida, vanta un telaio perimetrale a doppia trave pressofuso in alluminio con struttura a diamante.

La nuova CBR 1000RR Fireblade monta a livello di sospensioni una forcella Showa BPF (Big Piston Fork) a steli rovesciati da 43 mm di diametro, un monoammortizzatore Showa BFRC (Balance Free Rear Cushion) completamente regolabili e un ammortizzatore di sterzo a controllo elettronico HESD.

L’impianto frenante vanta all’avantreno una coppia di pinze Tokico monoblocco ad attacco radiale a quattro pistoncini che lavorano su dischi da 320 mm di diametro mentre al retrotreno una pinza Nissin a singolo pistoncino con un disco da 220 mm.

Il reparto elettronico è quello che ha fatto fare il grande salto di qualità alla CBR 1000RR a livello tecnologico in modo da farla competere ad armi pari con le sue dirette concorrenti.

I nuovi sistemi introdotti racchiudono molteplici funzioni attive che massimizzano l’efficacia e la sicurezza di guida. Presi singolarmente, tutti i dispositivi elettronici svolgono singoli compiti specifici. É la loro interazione a fornire un supporto tecnologico in grado di esaltare l’esperienza di guida e far sentire il pilota sempre al centro della scena, anche in condizioni estreme come la pista.

La nuova Fireblade può vantare la piattaforma inerziale IMU di gestione della moto, l’acceleratore elettronico throttle-by-wire (TBW), il power control (regolabile su 5 livelli di potenza del motore), il sensore APS che simula il funzionamento più naturale di un comando del gas a cavo, il controllo di trazione HSTC a 9 livelli di intervento, l’anti-wheelie, il controllo del freno motore (SEB), 5 riding mode di cui 3 preimpostati (Fast, Fun e Safe) e 2 user personalizzabili dal pilota. Inoltre è disponibile come optional il cambio elettronico quickshifter e downshifter in modo da poter innestare e scalare marcia senza la necessità di utilizzare la leva della frizione.

Come la RC213V-S, la MotoGP stradale di Honda, la CBR 1000RR Fireblade è dotata di un cruscotto con display a colori TFT-LCD che comunica al pilota tutte le informazioni rilevanti. Si adatta automaticamente alla luce ambiente e offre tre modalità di regolazione (Circuit, Street e Mechanic) ciascuna delle quali mostra i dati principali ad ogni utilizzo.

La nuova CBR è già disponibile presso le concessionarie Honda a partire da 18.890 euro nelle colorazioni Victory Red e Matt Ballistic Black Metallic.


Potrebbe interessarti anche