Ricette

I fantasmini di meringa sono la ricetta più dolce di Halloween

Clarissa Monti
31 ottobre 2018

Oggi vi proponiamo una ricetta facile, golosa e… orrorifica quanto basta per festeggiare Halloween come si deve: le meringhette a forma di fantasmino faranno impazzire grandi e piccini per la sera più stregata dell’anno.

Sono un’ottima idea per una merenda a tutta dolcezza, ma anche un regalino perfetto da fare quando i più piccini verranno a bussare alla vostra porta al grido di “Dolcetto o scherzetto?”. In più sono molto divertenti da realizzare e potrete sbizzarrirvi nel decorarle come più vi piace.

Ingredienti (per circa 50 meringhe):
100 gr di albume d’uovo (usando circa tre uova medie)
200 gr di zucchero a velo
succo di limone q.b
cioccolato fondente q.b

Tempo di preparazione: 2 ore e mezza

Procedimento:
Per preparare le vostre meringhette a forma di fantasmino cominciate dagli albumi d’uovo: versateli in un recipiente dai bordi alti e con le fruste elettriche cominciate a sbatterli a velocità media; intanto aggiungete un po’ alla volta lo zucchero a velo e qualche goccia di succo di limone, che servirà a renderle più lucenti.
Continuate a sbattere gli albumi a neve finché il composto non risulterà spumoso e molto fermo. Poi, con delicatezza, passatelo in una sac à poche.
Preparate una placca rivestita da carta forno e cominciate a modellare i fantasmini a vostro piacimento.
Quando saranno pronti, infornate la leccarda: le meringhe devono cuocere per circa due ore in forno statico preriscaldato a 75°. Capirete che sono cotte quando assaggiandole non saranno più troppo morbide all’interno (ma attenzione a non farle seccare troppo).
Una volta sfornate, disponete con attenzione le meringhette su un vassoio e fate scaldare a bagnomaria il cioccolato fondente. Quando sarà completamente fuso, armatevi di uno stecchino e intingetelo nel cioccolato, usandolo poi per decorare i fantasmini con occhi, bocca e magari qualche piccola ragnatela – largo alla fantasia!
Aspettate che il cioccolato si sia asciugato e servite le vostre dolcezze da paura.


Potrebbe interessarti anche