News

I gioielli di Buccellati nell’orbita di Richemont

Martina D'Amelio
30 Settembre 2019

I gioielli di Buccellati cambiano (ancora) proprietà. È la multinazionale del lusso Richemont, con sede in Svizzera, ad acquisire ora la Maison fondata nel 1919.

Il colosso ha annunciato di aver comprato il 100% della casa italiana da Gangtai Holding, che ne deteneva la proprietà dal 2017. I cinesi avevano acquisito oltre l’85% delle azioni precedentemente detenute dal fondo di investimento Clessidra e dalla famiglia Buccellati. Ora è l’azienda guidata dal miliardario Johann Rupert, proprietaria di Cartier e Van Cleef & Arpels a prendere le fila della Maison, famosa per i suoi gioielli di ispirazione rinascimentale e per alcune tecniche orafe. Un’operazione di cui non è stato dichiarato l’importo della transazione.

L’acquisizione, precisa Buccellati, non avrà alcun impatto significativo sul patrimonio netto consolidato o sul reddito operativo per l’anno in corso. “Buccellati è una delle poche case nel mercato della gioielleria complementare alle nostre in termini di stile, origini e artigianato. Buccellati soddisfa le esigenze dei i clienti di oggi che cercano gioielli creativi, con uno stile altamente distintivo. Diamo il benvenuto ad Andrea Buccellati, alla sua famiglia e al suo team. Con loro condividiamo una cultura di costante ricerca di creatività, innovazione, qualità ed eccellenza. Non vediamo l’ora di garantire a lungo termine lo sviluppo di questa Maison di gioielli unica”, ha spiegato Rupert.

Siamo orgogliosi di unirci a Richemont, un gruppo familiare con prestigiose Maison di lusso e una competenza indiscussa nella gioielleria. Apprezziamo la loro visione di lungo termine e guardiamo alle potenzialità di Buccellati come parte del gruppo Richemont”, ha dichiarato Andrea Buccellati, presidente onorario e direttore creativo della casa. Per la casa di gioielli si tratta d’altronde di un passaggio di proprietà importante: rivale dell’altro grande gruppo del lusso, Lvmh, Richemont genera metà del suo fatturato proprio dal settore gioielleria.