Cinema

I miserabili e un grande miracolo

Giorgio Merlino
10 gennaio 2012

Immersi in uno scenario di esilaranti sequel “made in Italy” con “Immaturi-Il viaggio” e “Benvenuti al Nord” (anteprima e conferenza stampa la prossima settimana), converrebbe ora allargare il proprio punto d’osservazione al mercato internazionale e alle produzioni del 2012.
Fra i primi distributori a lanciare pressbooks troviamo la Uiversal Pictures con i film “Qualcosa di straordinario” e “I miserabili”.
Ispirato all’incredibile ma vera storia che ha toccato il mondo intero, l’avventure di “Big Miracle”(titolo italiano “Qualcosa di straordinario”) racconta l’affascinante storia di una volontaria amante degli animali (vincitrice del Golden Globe Drew Barrymore) e un giornalista di periferia. Uniti da un ragazzo nativo dell’Alaska daranno origine a una comunità – rivale alle superpotenze mondiali – per salvare una famiglia di balene intrappolate dal rapido formarsi di ghiacci nel circolo polare.

 

“Good evening.  Time and hope are running out for three California gray whales who have been trapped for several days in the thickening ice off the Alaskan coast.”
—Tom Brokaw, NBC Nightly News, October 1988

 

Con queste parole ebbe inizio, più di venti anni fa, un vero e proprio avvenimento storico passato inosservato nel nostro paese ma che molto ha colpito il panorama internazionale sotto l’aspetto ambientale e addirittura politico: alla faccenda si interessarono sia la Casa Bianca del presidente Reagan che l’allora vicepresidente George H.W. Bush e nell’agghiacciante clima della guerra fredda, poche balene in difficoltà hanno suscitato un contatto tra Stati Uniti e Unione Sovietica.(Uscita prevista: maggio 2012)
Romanzo cardine dell’800 di Victor Hugo, “I miserabili” possono vantare un’innumerevole quantità di adattamenti cinematografici: partendo con quella del 1934 del regista Bernard, si passa attraverso la commovente serie televisiva del 2000 che ha visto protagonista un’indimenticabile Gérard Depardieu e si concludono con quella in fase in produzione che potremo gustare solo a partire da Dicembre 2012.
Ambientato nella Francia del XIX Secolo, “I Miserabili” racconta un’affascinante storia di sogni infranti e amore non corrisposto, sacrifici e riscatto – una dimostrazione senza tempo della sopravvivenza dello spirito umano. Hugh Jackman interpreta l’ex detenuto Jean Valjean, ricercato da decenni dallo spietato poliziotto Javert (Russell Crowe) dopo che viene messo in libertà condizionale. Quando Valjean acconsente a prendersi cura della giovane figlia dell’operaia Fantine (Anne Hathaway), Cosette, le loro vite cambiano per sempre.
Un cast d’eccellenza diretto dal regista premio Oscar de “Il Discorso del Re”, Tom Hooper, porta sul grande schermo il musical più longevo di tutto il mondo.

 

Giorgio Merlino


Potrebbe interessarti anche