Beauty

I poteri della cipria

Alessandra Cesana
13 giugno 2018


Ce lo insegnavano le dive degli anni Cinquanta e, oggi, ce lo confermano i più importanti make-up artist: la cipria è un prodotto indispensabile nella beauty routine, anche se a volte non si vede e altre si vede poco! Forse non tutti però sanno che, oltre a scegliere la cipria in base alla tipologia di pelle, è fondamentale il suo ordine di applicazione. Ecco come avere un incarnato perfetto da quando uscite di casa, la mattina, a quando vi fate ritorno, la sera.

Un beauty trick amato dalle celebrities in fatto di cipria? Applicarla dopo la crema idratante e prima del fondotinta, anche se può sembrare strano, dato che solitamente la utilizziamo come ultimo step per combattere l’effetto lucido, specialmente in questa calda stagione. Invertendo l’ordine di applicazione il fondotinta si stenderà meglio e sarà più coprente, la cipria, a diretto contatto con la pelle, ne assorbirà il sebo in eccesso e, infine, il make-up resisterà più a lungo.

Ora non resta altro che capire quale prodotto usare: sfoglia la gallery per scoprire le cinque ciprie  imperdibili, ognuna per una specifica esigenza!

  • Phyto-Poudre Libre di Sisley è perfetta per chi ha una pelle da normale a secca, grazie alla presenza dell’estratto di malva, idratante, di tiglio, lenitivo, e, infine, di fiore d’ibisco, illuminante. Cipria in polvere, disponibile in quattro colorazioni diverse

  • Dall’iconico profumo di violetta, Guerlain ha trasformato le colorate perle della collezione Météorites in una polvere compatta, perfetta anche da tenere in borsa. Le tre diverse tinte si adattano a tutti i tipi di pelle e hanno delle costanti in comune: la rosa, rinfrescante, la malva, illuminante, e il giallo per correggere l’incarnato spento

  • Si chiama Studio Fix Perfecting Powder la polvere firmata Mac Cosmetics, una bacchetta magica per il nostro make-up. Riduce la visibilità dei pori, è adatta a tutte le tipologie di pelle, controlla la produzione di olii e, allo stesso tempo, non secca

  • Per le pelli miste e grasse, la soluzione è made in Diego Dalla Palma: Polvere di riso, una cipria in polvere trasparente dall’azione sebo-equilibrante e opacizzante, attenua i rossori e prolunga la tenuta del fondotinta

  • Dior ha creato una polvere per il viso intelligente: la cipria Diorskin Nude Air, anche se dalla texture leggerissima, crea un film sulla pelle in grado di proteggerla dall’inquinamento. L’estratto di arancia dolce, inoltre, tonifica e migliora il colorito


Potrebbe interessarti anche