News

I sandali Birkenstock firmati Proenza Schouler fanno già sognare la prossima estate

Martina D'Amelio
12 Settembre 2019

Birkenstock questa volta chiama Proenza Schouler per ridisegnare i suoi classici sandali: una collezione unisex che vede anche la firma di Juergen Teller e Peter Miles.

L’azienda di calzature tedesca e il brand americano uniscono le forze per reinterpretare in chiave fashion i bestseller Arizona e Milano. Ispirati dai codici chiave di Birkenstock, qualità e funzione, Jack McCollough e Lazaro Hernandez di Proenza Schouler apportano il loro esclusivo punto di vista newyorchese ai due iconici modelli. Ispirati all’abbigliamento utilitary e alle calzature sportive, i nuovi sandali presentano chiusure in velcro che sostituiscono le tradizionali fibbie di metallo e sono ricamati con impunture industriali a contrasto. La palette senza tempo include i colori nero, bianco, ocra e argento, alternati alla pelle di vitello lucidata a specchio.

E per questa partnership speciale, Birkenstock e Proenza Schouler hanno voluto arruolare anche Juergen Teller e Peter Miles come collaboratori creativi in occasione del lancio. “Siamo felici di collaborare con Birkenstock in quanto da sempre siamo ammiratori e appassionati del brand. Siamo anche entusiasti di lavorare a questo emozionante progetto assieme a Juergen e Peter. Birkenstock e Proenza Schouler condividono un rispetto comune e un’ammirazione per l’artigianalità e il lavoro di precisione che sta dietro ogni nostro prodotto e siamo contenti di celebrare queste importantissime qualità nella nostra collaborazione”, hanno dichiarato Jack McCullough e Lazaro Hernandez, fondatori di Proenza Schouler.

Per la collezione bisognerà attendere ancora: sarà disponibile presso retailer selezionati nel mondo a partire da febbraio 2020. Giusto in tempo per la prossima stagione calda.



Potrebbe interessarti anche