Men Woman

Iceberg 1974: è l’Italia ad aprire la London Fashion Week Men’s

Vittorio Francesco Orso Ferrari
9 giugno 2018

Dopo l’addio alla Milano Fashion Week con l’ultima scenografica ‘ICEBERG Parade’ in Piazza Castello, Iceberg 1974 ha scelto Londra come capitale ideale per presentare la propria Men’s Collection SS19 e Women’s Resort SS19, firmate dal direttore creativo James Long.

Vero e proprio special guest della LFW, Iceberg ha aperto la settimana della moda londinese con uno show che è continuato (ormai, come d’abitudine) tra le strade della capitale inglese.
La collezione segue l’ispirazione della capsule collection presentata a Milano in Febbraio, mentre a cambiare è appunto la location: “London is my home”, come sottolinea Long.

Attraverso il prezioso aiuto della sorella Charlotte e dell’irriverente Colette McCreery (co-fondatrice di Siblings), il designer londinese ha portato alla ribalta un rinnovato luxury sportswear: in passerella irrompono audaci tocchi di neon, che si accendono su maglie e tute sportive, accostandosi a blazer ed abiti sartoriali, a fianco a t-shirt in puro stile baseball e sneakers multicolor (da indossare rigorosamente abbinate a calze da tennis en pendant).

Loghi e cartoons (Snoopy e Charlie Brown in primis), svettano accanto a fantasie del Gran Premio degli Stati Uniti di Formula Uno (la scacchiera bianca e nera), ripescati dagli archivi del marchio italiano, attingendo ai disegni anni ‘70 dell’ex direttore creativo Jean-Charles de Castelbajac.

È proprio attraverso questi accorgimenti che il padrone di casa aspira ad un ritorno al passato e ad un tocco più casual, tecnico ma costantemente luxury: sperimentazioni, cura dei dettagli e particolari attenzioni alla maglieria (mai stampata, sempre intessuta) aprono un nuovo modo di vestire in casa Iceberg, più indossabile e finalmente transgenerazionale.


Potrebbe interessarti anche