Luoghi

Iginio Massari: 5 cose da sapere sulla nuova pasticceria “in banca”

Carola Ballabio
14 marzo 2018

La nuova pasticceria del maestro Iginio Massari apre ufficialmente oggi al pubblico a Milano. Ecco 5 cose da sapere sul “dolcissimo” opening, all’insegna di torte e finanza.

  1. Chi è Iginio Massari

Iginio nasce a Brescia nel 1942 in una famiglia in cui “si respirava l’amore per il cibo”. Apre nel 1971 la pluripremiata Pasticceria Veneto proprio nella sua città natale, che nel 2011 viene premiata da Pasticceri&Pasticcerie, la guida del Gambero Rosso che le conferisce il titolo di migliore pasticceria d’Italia.

Il successo e il riconoscimento nel grande pubblico arriva per Massari grazie alle partecipazioni televisive: prima come giudice e ospite fisso a Masterchef, successivamente attraverso il programma di Sky Uno Iginio Massari The Sweetman.

 

  1. L’”Intesa” con Sanpaolo

La nuova pasticceria di Iginio Massari a Milano apre in una location insolita: nella filiale di Intesa SanPaolo in via Marconi, angolo Piazza Diaz, a due passi dal Duomo. La scelta per entrambi gli attori di questa partnership è piuttosto insolita, ma sicuramente vincente. Massari da visionario ha deciso di aprire in una filiale per ridisegnare il concetto di pasticceria: la scelta del nuovo spazio risponde a esigenze di accoglienza, gentilezza, dolcezza e gradevolezza, caratteristiche condivise – a detta loro – sia da Massari che dalla banca torinese.

  1. La pasticceria come “galleria espositiva”

Nell’idea del re dei pasticceri c’era la volontà di creare uno spazio che fosse una galleria espositiva: ben 120 metri quadri per valorizzare le sue opere culinarie.

Il progetto è stato affidato all’architetto Andrea Stramigioli che, attraverso materiali preziosi, vetrine e linee pulite ed eleganti, ha realizzato una pasticceria e caffetteria boutique moderna e tecnologica, aperta tutti i giorni dalle 7.30 alle 20.

 

  1. I dolci

Il menù offre 12 tipi di mignon, bussolà, panettoni e colombe, torte, biscotti, pasticceria secca e lievitati, panettoni gastronomici e focacce farcite. Massari sta studiando una pasta lievitata disponibile da maggio e che sarà un omaggio alla città meneghina, il Pan de la Madunina. Tutte queste golosità sono proposte in monoporzione, come metafora della clientela urbana milanese “individualista e di corsa”.

  1. La famiglia Massari

Iginio è molto legato alla sua famiglia anche dal punto di vista professionale: da anni la moglie è la colonna portante nella gestione della Pasticceria Veneto.

Nella nuova avventura il noto pasticcere ha coinvolto i figli Debora, nutrizionista, e Nicola, che seguirà lo sviluppo tecnologico della stessa.


Potrebbe interessarti anche