Alberghi

Ikea compra la ex stazione di Torino: diventerà un Moxy Hotel?

Clarissa Monti
30 settembre 2018

Le voci si rincorrono: Ikea aprirà presto un hotel a Torino? Gli indizi fanno ben sperare, dal momento che di recente il colosso svedese si è aggiudicato uno spazio prestigioso come quello dalla vecchia stazione di Porta Susa.

L’acquisizione – conclusa per 6,4 milioni di euro – è avvenuta tramite Vastint Hospitality Italy, società immobiliare parte di Interogo Foundation, la holding che controlla il campione dell’arredamento low cost.

L’obiettivo, auspicabile e auspicato, è quello di trasformare l’ex polo ferroviario dismesso (è stato in uso dal 1856 al 2009) in uno dei boutique hotel ad insegna Moxy, il brand “giovane” di Marriott di cui Ikea cura lo sviluppo.

Il nuovo Moxy torinese andrebbe così ad aggiungersi agli altri due hotel Ikea italiani, quello di Malpensa e quello di Linate, che verranno a breve seguiti da una terza struttura a Verona.

Certo al momento nulla è confermato e non è ancora chiaro cosa diventerà la ex stazione; ma se il progetto dovesse concretizzarsi sarebbe un bel colpo per il capoluogo piemontese, da sempre città universitaria e capace di richiamare anche un turismo molto giovane. L’idea dietro ai Moxy Hotel è infatti proprio quella di rivolgersi ad una clientela under 40, puntando su una nuova formula di ospitalità smart, ma contenuta nei prezzi, non pretenziosa ma attenta ai dettagli e al design. Insomma, a prova di un pubblico tutto millennial.


Potrebbe interessarti anche