Alberghi

Ikea pensa ad un hotel in Usa?

Clarissa Monti
26 giugno 2018

Un hotel targato Ikea in USA? Potrebbe ben presto diventare realtà: il colosso del fast design svedese parrebbe infatti essere intenzionato ad investire su un nuovo business. Si tratterebbe del secondo hotel nel modo a marchio Ikea, dopo quello di Älmhult, in Svezia, cuore e cervello mondiale del marchio di arredamento low cost.

Certo, ancora non ci sono conferme ufficiali, anzi, i portavoce del gruppo per il momento hanno preferito trincerarsi dietro ad un fermo no comment. Ma le premesse ci sono tutte, per la gioia dei fan delle librerie Billy e delle poltrone Poäng (per non parlare delle intramontabili polpettine!).

La notizia: da quanto riferito dal New Heaven Independent, Ikea sarebbe in trattativa con le autorità di New Heaven, Connecticut, per riconvertire il Pirelli Tire Building in una grande struttura ricettiva.

L’edificio, progettato negli anni ’70 dall’architetto modernista Marcel Breuer, consta di 6 piani in pesante cemento armato, con 4 livelli che incombono sui primi due, in un interminabile susseguirsi di finestre, corridoi e colonne. Era stato a lungo sede della compagnia americana Armstrong Rubber Co, per poi essere acquistato nel 2003 proprio da Ikea, che ha inaugurato qui il suo primo punto vendita in Connecticut.

Ma il palazzo brutalista è rimasto per gran parte inutilizzato. Quale occasione migliore di una riqualificazione dunque per riscoprirne il valore architettonico?


Potrebbe interessarti anche