Fitness & Wellness

Il Friction Training

Alessio Rinelli
15 ottobre 2012

Nel 2007 alcuni ricercatori svedesi hanno messo in atto un ambizioso progetto: lo sviluppo di un attrezzo sportivo che ci permettesse di allenarci grazie alla frizione sviluppata dai movimenti del nostro corpo. Nasce così il Flowin, una board rettangolare, solitamente di 138cm x 98cm, abbinata a delle pads per mani e piedi. Un attrezzo del genere a prima vista ci farebbe pensare al concetto di Sliding, ma secondo Anders Lindfors, uno degli ideatori del prodotto, è ben diverso: la superficie del tappeto in questo caso guida chi si allena seguendo dei punti di riferimento, coadiuvando sia il lavoro dell’atleta sia quello dell’istruttore. Il Flowin si rivela dunque ottimo sia usato individualmente sia per lezioni di gruppo. Anche se inizialmente è stato pensato come attrezzo  adatto a fiosoterapisti e preparatori atletici, si presta ottimamente ad un utilizzo aperto a tutti, professionisti e principianti. In Italia ha conquistato i primi trainer che hanno avuto modo di provarlo in anteprima e ha da subito riscosso un ampio successo nel mondo del fitness.
Il Flowin, oltre che funzionale, è anche molto pratico: se pensiamo che all’interno di una palestra spesso lo spazio dove stipare gli attrezzi è ridotto, il Flowin è vantaggioso, potendo riporne fino a cinquanta in soltanto un metro quadro!
Entrando nello specifico degli esercizi da effettuare col Flowin, sono molti quelli adatti ai diversi gruppi muscolari; particolari cuscinetti garantiscono il supporto necessario ad avere diversi punti d’appoggio per differenziare il carico di lavoro, ad esempio gomiti e ginocchia, oppure mani e piedi; per questo motivo il prodotto si presta all’applicazione in diverse discipline sportive, dal Pilates alla Jazz Dance. Grazie sempre alla possibilità di differenziare i punti di appoggio, si può personalizzare l’esercizio in base al proprio allenamento e alle proprie capacità, permettendo a tutti un efficace workout. Le dinamiche del Flowin consentono all’utente di lavorare in modo dinamico, sinergico o stabilizzatore.

 

 

Alessio Rinelli
Presidente dell’associazione “Fitness &  Benessere”
info@alessiorinelli.it