News

Il futuro di Excelsior Milano, tra Sugar e Victoria’s Secret

Martina D'Amelio
10 settembre 2018

Un tempo ospitava un cinema. Oggi Excelsior Milano, il multistore simil-Rinascente in Galleria del Corso, si prepara a grandi cambiamenti. Cosa c’è nel futuro del negozio che dal 2011 è entrato nel cuore dei milanesi?

Il primo step, varato proprio in questi giorni, è il passaggio della direzione creativa dei piani moda dell’insegna in capo al gruppo Coin da Antonia (il cui contratto è scaduto nel 2017) a Sugar, il concept store di Beppe Angiolini. Come anticipato da mesi, il presidente onorario di Camera Italiana Buyer Moda e titolare del celebre multibrand aretino (che peraltro ha appena riaperto all’insegna del restyling proprio in Toscana con Palazzo Sugar) presenta in questi giorni il nuovo concept in versione pop-up del department store in Galleria del Corso, che porta la firma architettonica di Dimorestudio. “Mi sono ispirato al concetto di mercato: esprime al meglio il senso di democrazia, libertà di scelta, autenticità e personalizzazione che reputo fondamentali oggi nel retail di moda” ha dichiarato Beppe Angiolini in merito ai nuovi spazi di Excelsior Milano, che pur restando nel contenitore creato da Jean Nouvel nel 2011 presenta 5 nuovi piani, dal pianterreno allestito con bancarelle all’ultima moda fino al primo piano dedicato allo streetwear, per arrivare al level menswear e all’universo donna e al piano degli accessori. I nuovi brand? Oltre 100 tra cui Burberry, Alexander Wang, Balenciaga, Raf Simons, Gosha Rubchinskiy, Junya Watanabe, Sacai, Tom Ford e Vetements.

Ma se la riapertura all’insegna di Sugar segna un nuovo capitolo per il department store, in realtà si tratta di una breve parentesi temporanea. Entro l’anno infatti Excelsior lascerà l’attuale location, anche se il concept, ha fatto sapere Angiolini, “proseguirà in futuro con nuovi importanti progetti sia a Milano, sia all’estero” (in cantiere ci sarebbero una serie di nuove aperture internazionali). Sembra infatti che lo store si trasferirà nella cornice di piazza Cordusio nel 2019, al momento sotto i riflettori retail grazie all’apertura della Roastery firmata Starbucks.

Chi prenderà casa nel palazzo che per tutti resterà “l’Excelsior”? Sembra proprio che presto i suoi piani saranno occupati dalla lingerie hot del brand americano nell’orbita di L Brands Victoria’s Secret, che aprirà in partnership con Percassi, proprio qui, il suo primo megastore in città con tanto di headquarter (il marchio è già presente a Milano con vari punti vendita minori). Non resta che attendere per vedere dove, come e quando potremo fare shopping: intanto Milano si conferma un punto nevralgico per gli investimenti a livello retail, nazionali e non.

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Potrebbe interessarti anche