News

Il luogo migliore per fare shopping? Sicuramente Hong Kong!

staff
26 ottobre 2012

Global Blue ha presentato il nuovo Globe Shopper Index per le città della regione dell’Asia Pacifica: Hong Kong è risultata la destinazione preferita per i globe shopper, ossia i viaggiatori internazionali che considerano lo shopping una parte fondamentale del viaggio. La nuova versione del Globe Shopper Index ha aggiunto 25 città dei paesi asiatici che si affacciano sul Pacifico alle 33 città europee già esistenti, classificandole in base alla forza di attrazione nei confronti dei turisti amanti dello shopping internazionale.
La classifica si basa su cinque categorie: negozi, convenienza economica, comodità, hotel e trasporti e cultura e clima. Global Blue ha sviluppato il Globe Shopper Index in collaborazione con l’Economist Intelligence Unit per offrire a tutti i viaggiatori internazionali lo strumento di pianificazione ideale per individuare la meta per lo shopping più adatta alle loro esigenze in Europa e nell’Estremo Oriente.

Per Setterberg, presidente e CEO di Global Blue, ha commentato: “Il Globe Shopper Index è una vera e propria guida per tutti i globe shopper che vogliono scoprire e condividere sui social network quali sono le città più attraenti per il loro shopping in Europa e in Estremo Oriente. Questo strumento, arricchito con l’inclusione delle città asiatiche, testimonia il costante impegno di Global Blue per far vivere ai turisti le migliori esperienze di shopping e si aggiunge agli altri innumerevoli e utili servizi, come quello del Tax Free Shopping, già da tempo a disposizione dei viaggiatori di tutto il mondo.

La città perfetta per lo shopping, per ogni esigenza
A seconda dei diversi interessi dei globe shopper, che siano il cibo, i negozi sempre aperti, una maggiore convenienza economica o un’ampia varietà di beni di lusso, il Globe Shopper Index consente di individuare la propria meta ideale. Gli amanti dello shopping possono infatti visitare il sito www.globeshopperindex.com, selezionare le caratteristiche preferite e scoprire così le destinazioni più adatte alle loro esigenze. Infine, possono condividere online con gli amici i risultati e scambiarsi consigli e opinioni.

Le nazionalità dei globe shopper
Secondo le informazioni relative alle abitudini di spesa dei globe shopper contenute nell’ampio database di Global Blue, gli esperti dello shopping internazionale, nel 2011 le prime dieci nazionalità di globe shopper in Italia hanno speso quasi 1 miliardo di euro. I top spender sono stati Russi e Cinesi, che da soli hanno rappresentato circa il 40% degli acquisti.


Potrebbe interessarti anche