News

Il nuovo trend di Milano Moda Donna? L’uomo

Martina D'Amelio
18 maggio 2018

Uno scatto di backstage della sfilata Emporio Armani Men FW18/19

Il nuovo trend delle collezioni primavera-estate 2019 della MFW sembra già delineato: a settembre sono in arrivo in passerella svariate collezioni uomo. E il co-ed è sempre più di moda.

Tra le ultime Maison che hanno annunciato la scelta di presentare le collezioni menswear a Milano Moda Donna, Ermanno Scervino: il marchio ha deciso di riproporre il format già sperimentato nel 2013 a Firenze.

Già nel 2013, in occasione della sfilata nel Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio, avevamo proposto con grande successo una sfilata congiunta delle collezioni maschili e femminili. Un trend che, negli ultimi anni, si sta sempre più affermando” ha dichiarato Ermanno Scervino. L’opzione co-ed infatti sta diventando una costante per i luxury brand: da un lato, permette un ritmo creativo e produttivo più sostenibile e dall’altro consente la piena espressione di un’idea stilistica, declinata per i due generi. Una scelta intrapresa anche da Furla: il brand di accessori ha annunciato che le collezioni donna e uomo verranno presentate in un unico evento congiunto a settembre 2018, durante Milano Moda Donna. “Un atteggiamento contemporaneo, che esalta l’armonia stilistica tra i due mondi e trasmette con maggiore forza e coerenza il concetto di lifestyle di Furla”, dichiara Alberto Camerlengo, ceo del gruppo.

Ma non è finita qui. Anche Emporio Armani svelerà la collezione menswear per la primavera-estate 2019 insieme a quella femminile, nell’ambito della MFW. I tre marchi italiani vanno ad aggiungersi al vasto parterre fan delle sfilate co-ed, che conta già Gucci, Bottega Veneta, Jil Sander, Trussardi, Missoni. Con buona pace di Milano Moda Uomo.


Potrebbe interessarti anche