Food

Il Protagonista: lo zenzero

staff
14 gennaio 2012

Zenzero è il nome italiano dello Zingiber officinale, pianta erbacea perenne originaria dell’Asia Orientale dall’aspetto di una canna con grossi rizomi orizzontali tuberosi, molto aromatici e dal profumo canforato, con sentore di limone e citronella. Per il suo profumo pungente e il gradevole sapore piccantino, viene spesso usato in cucina come aromatizzante e stimolante della digestione, ma anche in liquoreria come correttivo, nella produzione di bibite dissetanti, di frutta candita e di confetture e, nei paesi anglosassoni, viene usato anche nella produzione della birra. Il nome Zingiber deriva dall’indiano Zingibil, ma la pianta ha tantissimi nomi volgari a seconda del paese ove viene coltivata. Ad esempio, in Inghilterra è conosciuta con il nome di Ginger. Secondo alcuni etimologisti poi, l’origine del nome Zingiber deriverebbe dall’Arabo Zind-schabil, che significa radice. Si ritiene che le proprietà medicinali dello Zenzero fossero già note alle antiche culture orientali, dove veniva usato da solo o come componente di rimedi erboristici. Inoltre, è utilizzato da millenni in Cina come spezia alimentare, soprattutto in piatti a base di carne e, in India, per preparare un curry particolarmente apprezzato. Questa spezia inoltre, non solo è molto gustosa, ma risulta avere diverse virtù medicinali. Possiede infatti proprietà antinfiammatorie e antiossidanti, ed è un ottimo stimolante della digestione e della circolazione periferica. Nella medicina araba poi, lo zenzero è considerato afrodisiaco e alcuni popoli dell’Africa ritengono che mangiare regolarmente Zenzero preservi dalle punture delle zanzare.
Infine, per i raffreddori tipici della stagione invernale vi suggerisco di utilizzare lo zenzero come nelle culture orientali. In Cina, ad esempio, per combattere i malesseri derivanti dal raffreddore si è soliti preparare una bevanda ricavata dallo zenzero affettato e cotto in acqua dolcificata, mentre in India, lo zenzero in pasta è applicato sulle tempie per dare sollievo dal mal di testa e dai sintomi delle infreddature.
Insomma, lo zenzero è davvero una spezia gustosissima capace di rendere speciali anche i piatti più semplici, un e vero e proprio toccasana anche per i raffreddori invernali!

Giorgia Assensi


Potrebbe interessarti anche