News

Imarika festeggia 40 anni con un nuovo look e il lancio della private label

Beatrice Trinci
27 Novembre 2018

Imarika celebra i primi 40 anni di attività, presentando le nuove vesti della boutique milanese al civico 1 di via Morelli, a pochi passi da Porta Venezia.

Il restyling dell’elegante concept store, fondato da Benedetta Bevilacqua nel 1979 e oggi condotto in tandem con il figlio Maximiliano Cattaneo, vuole rendere omaggio sia all’anniversario dell’insegna, sia ai piani di espansione della linea di abbigliamento omonima.

Imarika si presenta oggi totalmente rinnovato, grazie ad un progetto di ampliamento – che ha portato a quota 100 i metri quadrati – e ad un nuovo concept, che ha reso gli spazi più accoglienti e familiari: a predominare sono il rosa cipria delle pareti e le tonalità calde, insieme a qualche tocco di colore pop, a rendere la boutique vivace e briosa.

“Per l’occasione – ha spiegato Cattaneo – il negozio Imarika si presenta con un look tutto nuovo: abbiamo aggiunto una vetrina su viale Piave e affidato allo studio di architettura Mercante-Testa la realizzazione di un nuovo concept. In più abbiamo aggiornato la nostra brand list con molti nomi nuovi come Ganni, Mira Mikati, Madeleine Thompson, Antonio Valenti e Nico Giani, tutti marchi che hanno nella qualità dei loro prodotti la giustificazione del loro prezzo, condizione necessaria per entrare a far parte della nostra offerta”.

Proprio la dettagliata e particolare scelta nella selezione delle griffe che entrano a far parte della realtà Imarika è ciò che contraddistingue e rende speciale lo store rispetto a tanti altri multibrand presenti sul territorio. Benedetta Bevilacqua ci tiene, infatti, ad allontanarsi dai grandi marchi mainstream, optando per realtà più piccole ma ben più particolari e ricercate, per far sentire le sue clienti uniche e speciali. “La nostra missione sono i marchi di avanguardia, perché non siamo uno di quei negozi del centro che vivono di clientela straniera e fare affari con il parallelo non ci interessa”, ha ribadito la buyer.

Un futuro ricco di successi, che vedrà Imarika espandere nei prossimi mesi la sua private label che, lanciata inizialmente come capsule collection, stagione dopo stagione si è fatta tanto amare del pubblico da meritarsi una distribuzione fuori dalle mura del punto vendita milanese.

Una realtà in piena ascesa che non ha intenzione di fermarsi: Bevilacqua e Cattaneo stanno, infatti, già pensando di dedicare un nuovo spazio al menswear. Quali altre sorprese ci riserverà Imarika?

 

Ph credits: Carola Ripamonti


Potrebbe interessarti anche