Beauty

L’importanza della cleaning routine di pennelli e spugnette

Alessandra Cesana
23 maggio 2018

Apriamo il cassetto dei trucchi e, tra ombretti, rossetti e fondotinta per ogni occasione, ci sono una serie di pennelli e un numero imprecisato di spugnette. Li utilizziamo quotidianamente, a volte anche più di una volta al giorno, ma spesso non ci curiamo troppo di loro. Il punto è proprio questo: può essere lungo e noioso, ma pulire questi accessori, che sono i migliori amici per la realizzazione di un make up come si deve, è un’azione che deve essere compiuta almeno una volta a settimana. Accanto ai metodi casalinghi numerosi brand hanno ideato prodotti specifici, in grado di rendere veloce e pratica la cleaning routine di pennelli e spugnette… a prova di pigrizia!

Perché è così importante? Pulizia vuol dire trucco migliore e più duraturo e vita più lunga per i nostri amati strumenti da beauty addicted, ma, soprattutto, meno irritazioni e occlusione dei pori per una pelle più sana: ebbene sì, detergere il viso in modo quasi maniacale non è abbastanza!

Ora che vi abbiamo motivato vi spieghiamo come farlo! Se avete tempo, potete affidarvi al metodo “della nonna”. Acqua tiepida e sapone di Marsiglia sono dei buoni alleati: basta lasciare i pennelli, e soprattutto le spugnette che usate per stendere il fondotinta, a bagno in questa soluzione per qualche minuto e poi sciacquarli abbondantemente. L’asciugatura deve essere naturale. Armatevi di molta pazienza e abbandonate l’idea del phon perché potrebbe rovinare le setole.

Le più pigre e le più impegnate possono invece acquistare ultime creazioni d’avanguardia quali detergenti spray, saponette, veri e propri balsami e shampoo fino a vari aggeggi in silicone. Scopriteli tutti nella gallery e, una volta puliti alla perfezione pennelli e beauty blender, passate alle trousse!

  • Si chiama Blendercleanser Solid ed è un prodotto ideato da Sephora per pulire sia beauty blender che pennelli. Utilizzarlo è davvero semplice. Bisogna prima strofinare la punta sul sapone solido, picchiettare più volte sul disco in silicone rosa per far penetrare la schiuma e, infine, sciacquare

  • Il Makeup Brush Cleanser di Clinique è l’alleato perfetto per rimuovere i residui di make up, igienizzare i pennelli e mantenere perfettamente in salute le setole

  • Anche Diego dalla Palma ha pensato ai pennelli, i migliori amici di ogni make up artist, con un detergente delicato. Senza risciacquo e senza alcool, è adatto sia per le setole naturali che per quelle sintetiche, rendendole lucide e profumate

  • Da The Body Shop è disponibile il Silicone Brush Cleaner, il tool in silicone in formato mini perfetto per la pulizia di pennelli di qualsiasi forma e misura e oggetto del desiderio di tutte le beauty addicted

  • Con il Brush Cleanser di Mac i pennelli profumeranno e saranno come nuovi. Il quid in più? I tempi di asciugatura si accorciano

  • Make up For Ever prende spunto dallo shampoo per capelli e realizza una versione ad hoc per le spugnette: è lo Sponge Shampoo!

  • Il Brush Cleanser di Kiko è un detergente delicato che non necessita di risciacquo. È sufficiente vaporizzare il prodotto sulle setole e tamponarle con una velina

  • Sigma Spa Brush Cleaning Mat è una vera coccola per pennelli. Il tappetino in silicone si sistema nel lavandino e, grazie alle diverse texture, garantisce una pulizia davvero profonda

  • Si chiama Condition Brush Cleanser ed è firmato Bobbi Brown. Istantaneamente il pennello sarà pulito e pronto per il prossimo utilizzo

  • Il brand statunitense Japonesque, che si ispira alla cultura beauty giapponese, propone tre spray con profumazioni diverse. Adatto all’uso professionale, il Makeup Brush Cleanser rimuove facilmente tracce di polveri, creme e gel


Potrebbe interessarti anche