Food

In forma dopo le feste: 5 ristoranti ayurvedici

Riccardo Xavier Gusmano
1 gennaio 2018

Buona, leggera, salutare. La cucina ayurvedica porta in tavola la tradizione culinaria (e filosofica) dell’India. Il cibo, rigorosamente vegetariano, diventa non solo fonte di nutrimento per il corpo ma anche mezzo per riequilibrare l’anima attraverso il giusto mix di sapori e spezie. Il perfetto modo per tornare in forma dopo le feste senza rinunciare al gusto della buona tavola.

Se non l’avete mai provata, segnatevi questi 5 indirizzi e prenotate la vostra cena ayurvedica.

  • Cittamani, Milano. Nuovo ristorante di cucina indiana contemporanea della chef star indiana Ritu Dalmia. La filosofia ayurveda si esprime al meglio in piatti leggeri che rielaborano sapientemente la tradizione culinaria indiana.

  • Bibliothé, Roma. Vegetarian Ayurvedic Tea room and Restaurant nel cuore della Capitale. Atmosfera magica, cucina ayurvedica curata nei minimi dettagli. Consigliato.

  • Asmita, Mantova. Relax e buona cucina orientale in questo ristorante dai toni eleganti e sobri. Menù ayurvedico equilibrato e dal forte impatto visivo. Consigliato per una cena vis a vis.

  • SoulGreen, Milano. Ristorante vegano che segue i dettami della cucina ayurvedica. Ambiente minimal ma curato. Per iniziare vi suggeriamo un piatto unico con cinque/sei preparazioni (cereali, creme, verdure saltate o stufate, insalata).

  • The Dhaba, Milano. Ottimo ristorante indiano con possibilità di ordinare il menù ayurvedico almeno per due persone. Si parte dai classici samosa (saccottini di patate e piselli) per arrivare alle corpose lenticchie cotte con spezie.


Potrebbe interessarti anche