News

In Galleria arrivano Dior e Fendi (a caro prezzo)

Martina D'Amelio
18 Febbraio 2020

Il negozio Versace in Galleria, che presto verrà occupato da Dior

Continuano serrate le assegnazioni per gli spazi in Galleria Vittorio Emanuele a Milano. Dopo l’annuncio dell’arrivo di Rolex, sono due i nuovi lussuosi inquilini pronti a trasferirsi: Dior e Fendi.

Le prestigiose Maison si sono aggiudicate in via provvisoria i due negozi nell’Ottagono attualmente in uso a Versace e Giorgio Armani con aste a incanto che hanno raggiunto cifre da record. Il prezzo da pagare in affitto annuo? Per il primo 5, per il secondo 2,4 milioni di euro.

Per quanto riguarda la casa guidata da Maria Grazia Chiuri, si tratta della cifra più alta mai offerta per un posto in Galleria. Partendo da una base d’asta di 950 mila euro di canone annuo e dopo ben 38 rilanci (6 i concorrenti), la Maison francese si è infatti aggiudicata il negozio di 253 metri quadrati e tre vetrine ora occupate da Versace.

Se i numeri del marchio di Lvmh fanno sbigottire, anche l’asta vinta da Fendi ha dato filo da torcere. La casa di moda romana infatti si è aggiudicata le due vetrine e i 336 metri quadrati lasciate libere da Armani dopo lo spostamento di quest’ultimo negli spazi ex Tim. In gara con altri cinque marchi, ha avuto la meglio dopo 28 rilanci. La base d’asta? 872 mila euro.

Insomma, a giudicare dai frutti “monetari” per le casse del Comune, l’asta ad incanto continua a mietere successi. A tutto giovamento del prestigio del salotto dei Milanesi (e non).



Potrebbe interessarti anche