News

Innovazione e tradizione. L’Olivetti in mostra a Roma

Elisa Monetti
14 aprile 2018

È inaugurando una splendida mostra presso la Galleria Nazionale di Arte Moderna e Contemporanea di Roma, che Olivetti spegne le candeline del suo centodecimo compleanno.

Looking forward. Olivetti: 110 anni di immaginazione è il titolo dell’esposizione, inaugurata il 20 febbraio e visitabile fino all’1 magigo.

Un viaggio ambizioso che spalanca gli orizzonti non fermandosi alla, seppur meritevole e rilevante cronaca della storia di un’azienda.

Racconterà gli uomini tramite le loro idee, la vita tramite i suoi spazi, la filosofia tramite un intreccio di passato, presente e futuro.

Un’azienda nata e da sempre orientata a trasformare i sogni in soluzioni, cresciuta riuscendo sempre nella straordinaria impresa di mantenere l’armonia tra innovazione e tradizione.

Il percorso, ricco di testimonianze, documenti e modelli storici, sarà articolato in due sezioni.

Raccolta visiva, la prima, ripercorrerà alcune tappe del progetto di Olivetti portando alla luce trenta temi fondamentali con il comune denominatore della modernità.

Segue Disegnare la vita, la sezione che riporta in vita la storia dell’azienda tramite scatti d’epoca, manifesti, slogan e molto altro materiale raccolto dall’Associazione Archivio Storico Olivetti.

Tra le sale della mostra campeggeranno alcuni nomi importanti tra cui fotografi del calibro di Henri Cartier-Bresson, Gianni Berengo Gardin, Ugo Mulas, Francisc Català Roca, Fulvio Roiter; designer industriali come Mario Bellini, Ettore Sottsass, Michele De Lucchi e molti altri maestri, arredatori, pubblicitari, disegnatori, che hanno arricchito la storia dell’azienda con il loro lavoro.

Perle essenziali della mostra saranno poi i modelli storici, dalla M1 alla Lettera22 cui si affiancano e confrontano prodotti attuali, testimonianza di una costante crescita che non intende affatto fermarsi.

Davvero un lungo viaggio quello di Olivetti. Cominciato con mille baci affettuosi scritti alla moglie nel 1908 da Camillo Olivetti in persona con la prima macchina da scrivere nata in Italia, e andato avanti negli, nei secoli ormai, adattandosi alla modernità, scrivendola in prima persona in molte occasioni.

Un viaggio straordinario che posa le sue radici in Italia, per avvolgere con la sua fama il mondo intero. Questo e molto altro in Looking forward.

 

Looking forward. Olivetti: 110 anni d’immaginazione
20 febbraio 2018 / 1 maggio 2018

Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea
Viale delle Belle Arti 131 – Roma

ORARI
Da martedì a domenica: 8:30 – 19:30


Potrebbe interessarti anche