News

Instagramers contro Suzy Menkes: “colpevole” di essere fan di Dolce & Gabbana

Martina D'Amelio
14 Dicembre 2018

Stefano Gabbana, Suzy Menkes e Domenico Dolce

In pochi non conoscono Suzy Menkes. La giornalista di Vogue dai capelli cotonati è diventata bersaglio degli haters su Instagram perché “colpevole” di essere fan di Dolce&Gabbana.

L’ira dei social nei confronti del duo italiano, al centro dello scandalo dopo le accuse di razzismo per il controverso spot cinese che ha costretto la Maison a cancellare il mega show di Shanghai, continua imperterrita. Nonostante Dolce&Gabbana abbiano cercato di far dimenticare l’accaduto con una tre giorni di eventi milanese all’insegna dell’Alta Moda applaudita dagli addetti ai lavori, proprio come Menkes.

Un’esternazione conclamata a suon di post sul proprio profilo dalla giornalista e con un articolo ad hoc su Vogue, che proprio non sono piaciuti al popolo di Instagramers ancora sul piede di guerra contro Domenico e Stefano. L’international editor della testata americana è stata accusata di essere dalla loro parte nella débâcle cinese, e quindi razzista.

Il post di Suzy Menkes in seguito alle accuse di razzismo

Lo spot con la modella che tenta di mangiare una pizza, i cannoli e gli spaghetti con le bacchette è stata marchiata come razzista, ma io ritengo solo che sia insensata e stupida”, ha dichiarato nel suo pezzo Suzy Menkes. Un’altra esternazione che le è valsa l’odio social a suon di emoji e insulti, al quale ha voluto rispondere con un post nero su bianco: “Sono stata accusata di aver disprezzato un Paese che ho avuto la fortuna di visitare prima del nuovo millennio e dove ho lavorato. Nulla potrebbe essere più lontano dalle mie intenzioni e dalla realtà. Rispetto e ammiro la Cina, oltre ad apprezzare la risonanza mondiale del mio attuale editore Condé Nast. Come giornalista, il mio lavoro è seguire più fashion designer possibili e scrivere di quello che vedo. L’accusa di razzismo per le mie parole mi rattrista profondamente”.

Oltre 5.700 like sembrano dare ragione a Menkes. Ma d’altronde, il web non dimentica tanto facilmente. La questione finirà presto nel dimenticatoio? Chi sarà il prossimo bersaglio? Intanto, Dolce&Gabbana cercano di dimenticare.

 

 

 

 



Potrebbe interessarti anche