Interviste

Intervista ad Anne-Laure Constanza di Envie de Fraise: la moda prémaman? È digital (e sorprendentemente fashion)

Martina D'Amelio
22 luglio 2018

Anne-Laure Constanza, founder di Envie de Fraise

Qualità scarsa, tagli sformati, prezzi elevati, stili datati. A molte donne in dolce attesa sarà capitato di notare almeno uno di questi difetti nel corso di una seduta di shopping in un tradizionale negozio di abiti prémaman. E forse queste mum-to-be non hanno ancora avuto modo di conoscere Envie de Fraise. Se anche a voi il nome suona nuovo, sappiate che si tratta di un marchio francese interamente digital che nasce nel 2006. Lo scopo? Sopperire a una mancanza troppo spesso avvertita dalle future mamme, ovvero quella di sentirsi belle e glamour anche in gravidanza. Il merito è di Anne-Laure Constanza, la stilista che si cela dietro il successo di questo brand prémaman.

Envie de Fraise è un progetto davvero innovativo per il settore maternity wear – online, senza intermediari, che ha come core business esclusivamente la produzione di qualità.

Un marchio originale che è riuscito a portare al successo Anne-Laure anche in campo imprenditoriale: membro del CdA di Station F, il più grande campus di start-up a livello internazionale, la fondatrice è stata nominata nel 2016 tra le Inspiring Fifty France (le prime cinquanta donne più inspirational di Francia) ed è una delle quattro cittadine francesi nominate dal Presidente della Repubblica François Hollande come esempio di empowerment femminile. E come se tutto questo non bastasse, Anne-Laure è, ovviamente, anche mamma: proprio come quelle donne in dolce attesa di cui parlavamo in apertura, con l’arrivo del primo figlio si è resa conto di quanto fosse difficile vestirsi bene durante la gravidanza. Dalla nascita di questa consapevolezza alla produzione di camicie eleganti à-la-francaise, abiti dallo stile inconfondibile, pantaloni confortevoli il passo è stato breve: un abbigliamento prémaman diverso dai soliti, che accompagna con stile le future mamme sin dall’inizio della gravidanza, fino al periodo dell’allattamento e oltre. Non ci è voluto poi molto per catturare a suon di bluse a pois, mom jeans sfilacciati, top off the shoulder floreali e costumi interi mariniére le attenzioni delle mamme più cool del globo – da Natalie Portman a Anne Hathaway, da Serena Williams a Leighton Meester, da Bérénice Bejo a Gwen Stefani. Si può dire che manchi solo tu: è per questo che abbiamo incontrato Anne-Laure Constanza e ci siamo fatti raccontare da questa splendida donna multitasking qualcosa in più su Envie de Fraise. E dopo che avrete letto di seguito, siamo sicure che vi innamorerete perdutamente anche voi di questo brand prémaman ricercato (e affordable, cosa che non guasta mai).

Quando e com’è nato il progetto Envie de Fraise?
Nel 2006 ero incinta del mio primo figlio e mi sono accorta di quanto fosse difficile vestirsi bene durante il periodo della gravidanza. Ho iniziato così a immaginare camicie eleganti, abiti freschi e colorati, pantaloni dal taglio perfetto. In poche parole, dei capi allo stesso tempo chic e confortevoli. Da qui l’idea di creare una collezione per accompagnare ogni mamma in questo momento di vita così speciale. Ho deciso di sviluppare il marchio esclusivamente online, senza intermediari, per avere un posizionamento accessibile e offrire la massima qualità.

Envie de Fraise è soprattutto un’impresa digitale. Come mai ha deciso di puntare su questo settore?
Nel 2006 siamo stati pionieri del Fashion Tech, diventando il primo brand francese con una strategia sviluppata unicamente sul web. Questo ci permette di crescere più facilmente, senza intermediari e di adattarci facilmente ai cambiamenti, grazie alla flessibilità che ci contraddistingue. Infine, ci permette di offrire capi di qualità al prezzo giusto.

Da dove nascono le collezioni moda Envie de Fraise e a chi si rivolgono?
Siamo naturalmente legati alle nostre radici francesi, dato che il nostro Atelier creativo si trova a Parigi, nel cuore del quartiere tessile, e il nostro brand esprime lo stile effortlessy chic delle donne di questa città. La nostra collezione è ricca di stampe colorate e fresche, ma non dimentichiamo mai lo stile casual ed elegante che ci contraddistingue, con una selezione di petite robes noire, righe e colori navy. La mia ispirazione? Resto sempre aggiornata sulle ultime tendenze e mi lascio ispirare dai miei viaggi, proponendo ogni stagione nuovi look. Le nostre clienti provengono da tutto il mondo e apprezzano soprattutto la vestibilità dei nostri capi, perché possono essere indossati dall’inizio della gravidanza fino all’allattamento e oltre. Envie de Fraise però pensa anche ai piccoli e ai papà, grazie alla collezione Family, dove i vestiti sono uguali per tutta la famiglia.

Qual è la sua visione del maternity wear?
Penso che sia importante che una donna resti sempre, prima di tutto, una donna. Libera di piacersi, di continuare ad avere il suo stile durante la gravidanza, libera di sperimentare look che esaltino le sue nuove forme e la sua femminilità. Per noi di Envie de Fraise questo significa lavorare con passione, ponendo attenzione a ogni minimo dettaglio, per realizzare collezioni prémaman chic che seguono i trend di stagione.

Quali caratteristiche imprescindibili deve avere un abito prémaman?
Come ogni altro abito, deve farci sentire belle, darci fiducia e un pizzico di coraggio. Anche durante la gravidanza vogliamo colpire per il nostro stile unico e al tempo stesso sentirci a nostro agio con il capo giusto, che rispetti le nostre forme valorizzandole.

Mamma e lavoratrice: come concilia la vita privata con la carriera?
Il pregiudizio che vita lavorativa e vita privata non possano convivere è sbagliato: la famiglia non ostacola il successo professionale. Esco molto presto da casa, alle sette in punto, e ho giusto il tempo di dare un bacio ai miei figli prima di andare a lavoro, dopodiché è mio marito che si occupa di portarli a scuola. Arrivare presto in ufficio mi permette di cominciare con tranquillità e concentrarmi, ma lavoro sempre con efficienza, sia in quelle ore del mattino sia la sera prima di uscire. Essere molto organizzata mi permette di passare del tempo con i miei figli il mercoledì pomeriggio e di lavorare da casa un venerdì su due. Questo giorno è interamente per loro: posso portare i miei bambini a scuola, farli tornare a casa per pranzo e andarli a prendere la sera. È il momento – prezioso – della settimana in cui posso dedicarmi pienamente alla mia famiglia.

Envie de Fraise non è solo un e-store, ma è anche boutique a Parigi. Sono previste altre aperture, magari nel nostro Paese?
Abbiamo in programma di aprire prossimamente un pop-up store in Italia… Ma non possiamo dirvi di più, per adesso!

Come vede Envie de Fraise tra qualche anno? Quali sono i prossimi obiettivi del brand?
La conquista di nuovi Paesi è il nostro obiettivo numero uno. Sicuramente, continuare a consolidare la nostra presenza nei Paesi dove siamo già leader e a offrire collezioni sempre più belle ai nostri clienti in tutto il mondo è il nostro scopo. Sempre.


Potrebbe interessarti anche