Lifestyle

#iorestoacasa e faccio shopping: 5 e-store sostenibili da tenere d’occhio

Silvia Ragni
26 Marzo 2020

Nessuno di noi si sarebbe mai aspettato di salutare la primavera in una condizione di semi-reclusione; eppure, è quanto sta accadendo. Dobbiamo fare di necessità virtù, e questo implica anche una massiccia riorganizzazione delle nostre abitudini. Mai come ora, forse, il web ha ricoperto un ruolo così preponderante in tal senso. Smart working, lezioni e consulenze on line, chat e videochiamate a oltranza ci mantengono connessi ad una quotidianità che bandisce i contatti diretti.

In realtà, già prima dell’emergenza virus molti di noi privilegiavano il virtuale per lo svolgimento di numerose attività. Una su tutte? Lo shopping, e non stupisce. Acquistare qualcosa in rete, senza spostarci da casa e pregustando il momento in cui il corriere verrà a consegnarci il pacco, possiede un valore aggiunto che coniuga il comfort con il piacere dell’attesa. Quale miglior passatempo, quindi, per trascorrere il periodo di lockdown?

In linea con una nuova consapevolezza legata al benessere dell’ambiente, in questo articolo ci occuperemo di acquisti sostenibili e rigorosamente eco-friendly: per contribuire alla salvezza di colei che Francesco di Assisi chiamava “nostra madre Terra”.

Di seguito, trovate 5 e-shop green da salvare subito tra i vostri segnalibri.

Serendipity
Le microplastiche sono dannosissime per l’ambiente, soprattutto riguardo alla salute di mari e oceani. Questo e-shop propone alternative alla plastica monouso che utilizziamo di frequente: i prodotti spaziano dallo shampoo e il detersivo in formato solido agli spazzolini di bambù, dal dentifricio in pastiglie alle coppette mestruali. Persino gli imballaggi sono rigorosamente eco, dotati di un biglietto di ringraziamento “piantabile” che compensa l’emissione di CO2 causata dai trasporti.

Green Soul Cosmetics
Essere green nel beauty è coniugare la coscienza ecologica con la cura di se stessi. In questa boutique on line trovate la crème dei marchi organici e naturali dedicati al make up, allo skincare, ai capelli e al corpo. Ogni prodotto è cruelty free, composto da ingredienti che si avvalgono di sostanze bio e rispondono a criteri eco-friendly anche nella lavorazione. Un “consiglio per gli acquisti”? Master Mixer, il bronzer perfetto per ravvivare la pelle in queste giornate di segregazione.

Slow Nature
Uno shopping che in un colpo solo ingloba moda (per uomo, donna e bambino), intimo, cosmetici, accessori e calzature non può prescindere da Slow Nature, il tempio della sostenibilità in rete. L’alta qualità dei prodotti, le certificazioni che attestano l’utilizzo di materiali e processi produttivi eco, la molteplicità dei brand rappresentano i punti di forza dell’e-store fondato di Olga Yanovska Bianchi, un punto di riferimento per chi desidera fruire di un’ampia varietà di prezzi e stili.

Vestiaire Collective
La “moda circolare”, ossia tutti quei capi concepiti per una circolazione responsabile e a lungo termine all’ interno della società, si associa a doppio filo alla nozione di second hand: dare una nuova vita ad abiti e accessori è rimetterli in circolo arginando lo spreco. Nasce con questi intenti Vestiaire Collective, una delle più celebri piattaforme eco di compravendita on line. La adorerà chi ama gli articoli griffati, che potrà acquistare con uno sconto fino al 70%. Provare per credere!

Sekkei
Sapevate che gli arredi più ecologici sono di cartone? Sekkei è una start up di giovani imprenditori che si dedica alla creazione di pezzi d’arredamento eco-compatibili per le location più svariate: case, negozi, spazi fieristici, uffici e così via. Di design e di tendenza al tempo stesso, la mobilia in cartone è sofisticatissima. Non è un caso che SAKKEI abbia creato una linea apposita, Collection, che propone esemplari unici realizzati in collaborazione con artisti noti internazionalmente.

 

 

 



Potrebbe interessarti anche