News

Jaeger-LeCoultre: 5 cose da sapere su una delle Manifatture più antiche d’Europa

Beatrice Trinci
23 Ottobre 2018

Da quasi due secoli Jaeger LeCoultre è sinonimo di eccellenza per tutti gli appassionati di orologeria di lusso. Pezzi unici e curati nel minimo dettaglio che rappresentano gran parte della storia del settore. In fondo il detto “essere precisi come un orologio svizzero” parla chiaro e non sarà un caso. La storia, le novità, l’anniversario, i progetti: ecco tutto quello che c’è da sapere sulla Manifattura Jaeger-LeCoultre.

1- La storia di Jaeger LeCoultre vanta antiche radici. Nel 1833, in seguito all’invenzione di una macchina per tagliare e realizzare i pignoni degli orologi dall’acciaio, Antoine LeCoultre aprì un piccolo atelier orologiero a Le Sentier, in Svizzera. Proprio lì, nel cuore della Vallée de Joux, nacque la Manifattura Jaeger-LeCoultre, dove ancora oggi oltre centottanta competenze specifiche si uniscono per creare orologi unici e intramontabili.

2- All’interno della Manifattura esiste oggi uno spazio dedicato esclusivamente ai mestieri decorativi. L’Atelier des Métiers Rares ha inaugurato nel 2016 e da allora rappresenta il luogo che riunisce in sé tutto il savoir-faire della Maison, dove artigiani esperti si occupano delle decorazioni più eccelse, come la smaltatura, l’incisione, l’incastonatura e il guillochage (la lavorazione ornamentale di superfici metalliche). Tempio dove aleggia un’atmosfera di concentrazione e ispirazione, l’Atelier des Métiers Rares dedica tutte le sue competenze alla realizzazione di pezzi straordinari come il Reverso Tribute Gyrotourbillon.

3- Il 2018 è stato un anno importante per la Maison di alta orologeria svizzera, che ha festeggiato due importanti anniversari, proprio in Italia: i 185 anni della Manifattura e i 50 anni dalla nascita dell’iconico orologio Memovox Polaris.
Per la speciale occasione è stata lanciata la nuova collezione Polaris di Jaeger-LeCoultre, una limited collection composta di cinque modelli ispirati allo storico orologio del 1968 che diventa un pezzo moderno e contemporaneo, automatico a tre lancette e con un cronografo che segna i 24 fusi orari.

4- Ambassador del brand è Benedict Cumberbatch, attore di fama mondiale grazie a famosi film come “The Hobbit”, “Doctor Strange” e “Imitation Game”. Il celebre interprete britannico è stato scelto da Jaeger-LeCoultre per la sua integrità ed eleganza: attore, padre di famiglia e uomo che si dedica con passione al sociale e alle charity.
“Essendo un appassionato di orologeria, sono lieto di essere associato a una Manifattura così straordinaria come quella di Jaeger-LaCoultre” ha dichiarato Cumberbatch prima della sua visita nella Valle di Joux.

5- Per rendere omaggio a grandi personaggi, promuoverne i talenti e presentare mostre esclusive con modelli speciali, da decenni Jaeger-LeCoultre è partner di prestigiose manifestazioni che celebrano la settima arte, tra cui la Mostra Internazionale del Cinema di Venezia e lo Shangai Film Festival.
Obiettivo dell’identità del brand è quello di supportare l’heritage di un ambiente così effervescente e creativo come quello cinematografico, che ha diversi punti in comune con quello della Manifattura: dalla tradizione alla ricerca dell’eccellenza.

 

 

 

 

 



Potrebbe interessarti anche