News

Jean-Charles de Castelbajac: il creativo alla guida di Benetton

Martina D'Amelio
10 ottobre 2018

United Colors of Benetton ha un nuovo direttore artistico: si tratta di dello stilista Jean-Charles de Castelbajac, che diventa direttore artistico delle collezioni uomo e donna della Maison.

Siamo felici di dare il benvenuto a Jean-Charles nella nostra grande famiglia”, ha dichiarato il presidente Luciano Benetton. “La sua esperienza, il suo carisma e la sua abilità di prevedere le tendenze di domani, sia nella società che nella moda, saranno una grande risorsa per il nostro marchio”.

Una nomina di prestigio per la famiglia Benetton: Castelbajac vanta infatti una lunghissima carriera che spazia dalla moda, al design, alla pittura, fino alla pubblicità e alla street art. Nel corso della sua vita, il designer francese ha stretto rapporti personali e professionali con artisti come Andy Warhol, Miguel Barcelo, Keith Haring, Jean-Michel Basquiat, M.I.A e Lady Gaga. Le sue creazioni sono state esposte all’Institute of Fashion and Technology di New York, al Victoria&Albert Museum di Londra e al Galliera Museum di Parigi.
Il suo debutto fashion? Risale al 1968, con un marchio sviluppato in collaborazione con la madre. Un filone originale e anticonformista proseguito con il movimento anti-fashion e l’uso alternativo di oggetti per decorare i capi. Il suo stile è da sempre caratterizzato dall’uso di colori forti e icone pop, dal mix di vecchio e nuovo e da un tocco irriverente e bizzarro. Un modus operandi che è molto simile a quello del marchio italiano: “Io e United Colors of Benetton siamo sempre stati accomunati da un DNA comune: la passione per la maglieria e l’amore per l’arte, il pop e per l’arcobaleno” ha dichiarato Castelbajac.

Ma il designer vanta anche un passato nel luxury fashion: è stato co-fondatore di Iceberg nel 1974, prima di lanciare la sua omonima casa di moda nel 1978, lasciata nel 2016. Nel corso dei decenni ha anche collaborato con Max Mara, Ellesse, Courrèges, Rossignol e le Coq sportif. Oggi, la svolta: “Il mio progetto con United Colors of Benetton è creare il guardaroba di domani, portando bellezza e stile nella vita di tutti i giorni, a prezzi che tutti possono permettersi”. E noi non vediamo l’ora di vedere le sue creazioni a prezzi accessibili.


Potrebbe interessarti anche