News

Kriss Van Assche lascia Dior Homme. Al suo posto, Kim Jones

Martina D'Amelio
19 marzo 2018

Kris Van Assche lascia la guida creativa di Dior Homme dopo 11 anni con un post su Instagram, e ha già un (celebre) successore.

Lo stilista – che nel tempo ha lavorato da Saint Laurent, da Rive Gauche Homme e poi da Dior Homme – sembra che resterà in una delle casa di moda del gruppo Lvmh. D’altronde, dopo l’ingresso di Pietro Beccari come presidente e amministratore delegato solo sei settimane fa, si attendevano altri (grossi) cambiamenti per Dior: ed ecco che si sa già il nome del suo sostituto. Si tratterebbe nientemeno di Kim Jones, a due mesi dalla dipartita dalle fila del menswear di Louis Vuitton (che aveva inoltre già lavorato con Beccari proprio da LV): la prima collezione per il brand del designer dovrebbe essere presentata il prossimo giugno. Se in un primo momento la casa di moda ha dichiarato che il sostituto di Van Assche sarebbe stato nominato solo “successivamente”, ha poi cambiato idea ufficializzando fuoriuscita e nuovo ingresso in tempo record.

È con grande emozione che ringrazio la mia squadra, il mio studio e gli atelier. Il loro sostegno, il loro talento unico e il loro savoir-faire hanno reso possibili tutte le mie creazioni” ha dichiarato il designer belga, che potrebbe tentare di riportare a nuova gloria la sua firma accantonata nel 2015. Dal canto suo, Jones ha tutte le carte in regola per portare al successo Dior Homme e dargli una scossa post Van Assche e Slimane.

Cosa dobbiamo attenderci da questi cambiamenti stilistici ai vertici della moda uomo nel gruppo Lvmh? Da Louis Vuitton rumors vedono in prima linea Virgil Abloh di Off-White e Lucas Ossendrijver di Lanvin. Staremo a vedere.


Potrebbe interessarti anche