Fotografia

La cartografia di Luigi Ghirri al Jeu de Paume di Parigi

Chiara Di Leva
24 Aprile 2019

Luigi Ghirri, Modena, 1973. CSAC, Università di Parma © Succession Luigi Ghirri

A Parigi, Le Jeu de Paume, spazio espositivo dedicato all’immagine, dedica una grande retrospettiva a Luigi Ghirri, visitabile fino al 2 giugno. È la prima grande mostra dedicata al fotografo italiano fuori dal suo paese natale.

Gli scatti selezionati per l’antologica sono quelli degli anni Settanta, decennio nel quale Ghirri costituisce un corpus di immagini a colori tipicamente italiane. Alla riscoperta dell’opera di Ghirri, la mostra, a cura di James Lingwood, cerca di approfondire la riflessione tra realtà e rappresentazione.

Geometra di formazione, Ghirri scopre il mezzo fotografico negli anni Settanta, avvicinandosi all’obiettivo in modo quasi ingenuo, aperto e naturalmente curioso. Sono anni di scoperta, sperimentazione e ricerca, durante i quali l’artista immortala le strade e le piazze di Modena, Orbetello, Rimini, compiendo quelli che lui definisce “viaggi minimi” del quotidiano. Il suo sguardo è semplice, simile a quello di un osservatore bambino alla ricerca di memorie. Gli scatti a colori, inediti all’epoca, immortalano le dolci tonalità della sua amata Emilia-Romagna.

Cercando di ricostruire quel decennio della sua carriera, la mostra presenta quattordici sezioni in cui il fotografo si sofferma su case, giardini, immagini pubblicitarie, atlanti, periferie – sempre con quella curiosità quasi geografica (a cui il titolo della mostra si riferisce) che caratterizzerà sempre la sua produzione.

  • Luigi Ghirri, Bastia, 1976 © Succession Luigi Ghirri

  • Luigi Ghirri, ‘∞’ Infinito, 1974 © Succession Luigi Ghirri

  • Luigi Ghirri, L’Ile Rousse, 1976. Bibliothèque nationale de France © Succession Luigi Ghirri

  • Luigi Ghirri, Lido di spina, 1974 © Succession Luigi Ghirri

  • Luigi Ghirri, Orbetello, 1974 © Succession Luigi Ghirri

  • Luigi Ghirri, Rimini, 1977 © Succession Luigi Ghirri

  • Luigi Ghirri, Salzburg, 1977. Collection privée. Courtesy Matthew Marks Gallery © Succession Luigi Ghirri

 

Luigi Ghirri. Cartes et territoires
Dal 12 febbraio al 2 giugno 2019
Jeu de Paume
1, Place de la Concorde
Parigi – Francia
Orari: martedì dalle 11 alle 21; da mercoledì a domenica dalle 11 alle 19; chiuso il lunedì



Potrebbe interessarti anche