News

La mostra delle scarpe di Manolo Blahnik a Londra: ecco perché vale una visita

Martina D'Amelio
1 Aprile 2019

Si intitola An Enquiring Mind: Manolo Blahnik at the Wallace Collection la mostra che promette di incantare Londra con le creazioni formato It Shoes firmate Manolo Blahnik. Un appuntamento da segnare in agenda per tutti gli appassionati di scarpe: ecco perché vale una visita.

Ad accogliere le creazioni dello shoe designer spagnolo sarà la Wollace Collection, il museo dedicato all’arte francese a Manchester square, nel capoluogo britannico. Le sue calzature saranno accolte tra mobili d’antan e quadri di autori celebri come Claude LorrainTizianoVan DyckRembrandt e Canaletto, appartenenti alle collezioni private di Sir Richard Wallace e dei marchesi Hertford e custoditi da tempo nella struttura edificata tra il 1776 e il 1778.

Il Cabinet Boudoir della Wallace Collection

Un patrimonio inestimabile caro anche allo stilista: “La Wallace Collection è stata per me un punto di riferimento sin dai miei primi giorni a Londra. Era, e rimane, uno dei miei musei preferiti con la più raffinata collezione d’arte. Sono incredibilmente onorato di far parte del progetto ed esporre il mio lavoro al museo”.

Sì, ma cosa vedremo nelle sale di questa suggestiva location? 150 modelli di scarpe ripresi dall’archivio di Manolo Blahnik, in un dialogo costante con le opere del XVIII e XIX custodite nella galleria. “Abbiamo osservato insieme le calzature nei quadri, e mi ha fatto capire la loro. Mi è stato subito chiaro che sarebbe stato fantastico dare vita alle nostre conversazioni, esponendo le scarpe in punti strategici della collezione artistica del museo”, ha dichiarato il curatore dell’esposizione Xavier Bay.

A sinistra, Jean-Honoré Fragonard, Les hasards heureux de, l’escarpolette (The Swing), France, c. 1767 – 1768; a destra, le scarpe Antoinetta di Manolo Blahnik

Ogni stanza esplorerà un tema associato all’opera di Blahnik, dal teatro, alla moda, al cinema. Nelle teche espositive realizzate appositamente per accogliere le collezioni che ripercorrono la storia del marchio, potremo ammirare le calzature color caramello realizzate per Marie Antoniette (2006); o ancora, le celebri shoes indossate da Carrie in Sex and the City. Tutte accostate ai capolavori Rococò, come I fortunati casi dell’altalena di Jean-Honoré Fragonard e il dipinto a olio su tela che François Boucher ha realizzato per Madame de Pompadour.

 “Questa è un’opportunità incredibilmente entusiasmante per mostrare il modo in cui la Wallace Collection ha ispirato una delle più grandi menti della moda. Permette, inoltre, agli spettatori di vedere la collezione del polo sotto una nuova luce e creare connessioni tra le molte discipline artistiche”, ha continuato Bray.

Alcune delle scarpe in mostra

Se vi abbiamo convinto, non vi resta che prenotare il biglietto per Londra: avete tempo dal 10 giugno all’1 settembre per visitare An Enquiring Mind: Manolo Blahnik at the Wallace Collection. E non ve ne pentirete.