Lifestyle

La risposta alle domande sul Like Gigante di Milano

Alessandra Cesana
27 marzo 2018

Incpit provocatorio e messaggio morale si fondono nell’ultima, geniale, campagna pubblicitaria di BMW. Ecco cosa celava il “Like Gigante” in Piazza XXV Aprile a Milano e avvolto in un’aura di mistero e curiosità, tanto da far sorgere domande anche ai più cinici!

Ripercorriamone la vicenda: apparsa sabato mattina in tutti i suoi 9 metri di altezza, la gigante scultura bianca che ricalca la forma del pollice all’insù, reca la scritta L’importante nella vita è avere like”. Inoltre, accanto all’installazione, è stato posizionato un totem interattivo che chiedeva ai passati di esprimere la loro opinione sul tema. Presa improvvisamente d’assalto, la scultura è stata parzialmente distrutta in modo da rivelare il suo contenuto, nonché il fine ultimo: al suo interno si nascondeva la nuova creazione della Casa di Monaco: la BMW X2, auto urban ribelle e fuori dagli schemi. Da qui deriva il legame con l’installazione, che oltre a – ça va sans dire – pubblicizzare, ha creato un pretesto per spingere il visitatore a riflettere.

Inizialmente arte contemporanea, paragonabile a L.O.V.E., il tanto discusso dito medio di Maurizio Cattelan in piazza Affari, si è trasformata in reality advertising: quando la pubblicità si spinge oltre.


Potrebbe interessarti anche