News

La Samaritaine: le anticipazioni sul prossimo department store del lusso di Parigi

Martina D'Amelio
15 Luglio 2019

Il department store di lusso La Samaritaine si prepara a riaprire i battenti (finalmente) dopo un accurato restyling. Ecco tutto quello che c’è da sapere sul nuovo polo dello shopping nella Ville Lumiere firmato Lvmh.

I numeri. Il grande magazzino, che (ri)sorgerà tra Quai du Louvre e Rue de Rivoli, si estenderà su 7 piani per una superficie di 70mila metri quadrati totali, 20 mila metri quadrati di vendita e presenterà 21 vetrine. Previsti almeno 800 brand e 10 food spot tra ristoranti e caffè. Il restyling totale dell’edificio è costato circa 500 milioni di euro. 1.800 persone sono impegnate nel cantiere, senza contare che La Samaritaine genererà 4.400 posti di lavoro.

I lavori. Il department store fondato da Ernest Cognacq nella seconda metà dell’Ottocento e rilevato dal gruppo nel 2001 aveva chiuso i battenti nel 2005 per far fronte a problemi di sicurezza. I lavori di ristrutturazione iniziarono già nel 2012, ma furono presto bloccati da associazioni di salvaguardia della città di Parigi. Il risultato? Un periodo di fermo che ha rimandato l’apertura dal 2018 fino a oggi. La data dell’opening al momento è prevista per aprile 2020.

Il restyling. Ristrutturato ad hoc tra tradizione, modernità e diversità, in un mix tra art nouveau e art déco, guidato dal celebre studio di architettura giapponese Sanaa. Il centro commerciale presenterà ancora la suggestiva cupola di vetro e acciaio: gli interni dei due edifici adiacenti che lo compongono sono stati affidati a Hubert de Malherbe e allo studio di Toronto Yabu Pushelberg.

L’offerta. Un nuovo polo dello shopping di lusso, ma anche una meta di intrattenimento e lifestyle. La Samaritaine si propone da un lato come un punto di ritrovo per i parigini, dall’altro come international spot. Saranno infatti presenti al suo interno non solo il department store firmato Dfs, rivenditore di prodotti di lusso con sede a Hong Kong specializzato in duty free (lo stesso gruppo del T Fondaco dei Tedeschi) e l’hotel 5 stelle Cheval Blanc da 72 suites, ma anche uffici, abitazioni e un asilo nido. Il polo accoglierà luxury brand e sperimental store, dall’abbigliamento, agli accessori, alle calzature, fino al beauty, gli orologi, i gioielli. Grandi griffe internazionali, marchi francesi e parigini di nicchia, ma anche proposte artigianali si susseguiranno negli spazi del department store. Servizi customizzati e shopping experience studiate ad hoc accoglieranno i clienti.



Potrebbe interessarti anche