Lifestyle

L’amore vero? Secondo la scienza fa ingrassare (maledizione!)

Clarissa Monti
16 ottobre 2018

Lo dice la scienza: l’amore vero fa ingrassare le donne. A dimostrarlo, oltre a qualche costatazione pratica, è una serie di studi condotti su un arco di 10 anni dall’Università del Queensland.

La ricerca australiana ha preso in esame un campione di ben 6.500 volontarie di età compresa tra i 20 e i 30 anni. E la conclusione è stata una sola: chi è felicemente accoppiata tende ad ingrassare del 30% in più rispetto a chi invece è single. Che tradotto significa una media di 1,8 chili all’anno in più sulla bilancia. Insomma, trovare l’anima gemella ha il suo peso.

Ma la domanda sorge spontanea: perché? Secondo gli studiosi in campo ci sarebbe una concomitanza di fattori. Innanzitutto, a livello psicologico, quando siamo in dolce compagnia tendiamo a sentirci più sicure di noi stesse, più serene e appagate, e dunque tendiamo a lasciarci andare più del solito, anche a tavola. Sembra poi che la vita di coppia ci spinga non solo ad essere più sedentarie (tutte quelle le serate passate sul divano vi dicono qualcosa?), ma anche a vedere il momento dei pasti come un’occasione di condivisione con il partner. Ed ecco allora che arrivano le cenette romantiche, i brunch domenicali, i pranzetti sfiziosi.

Infine – ed è forse l’elemento più interessante messo in luce dalla ricerca – le ragazze sembrerebbero essere più propense a farsi influenzare nelle scelte alimentari da mariti e fidanzati, finendo per concedersi qualche strappo in più alle regole di una dieta equilibrata.

Certo, avere una vita sentimentale soddisfacente non significa necessariamente essere sovrappeso o avere un rapporto sbagliato con il cibo. Ma adesso abbiamo tutte una scusa in più per giustificare qualche chilo di troppo: che sia un bene o un male decidetelo voi.


Potrebbe interessarti anche