News

Lanvin apre gli archivi per i suoi 130 anni

Martina D'Amelio
10 Dicembre 2019

I capi della collezione The 130’s

130 anni di Lanvin. Un traguardo che il direttore creativo Bruno Sialelli ha voluto celebrare con una capsule collection esclusiva, che rimanda ai floridi archivi del brand.

È la lunga storia della Maison creata da Jeanne Lanvin nel 1889 – e dal 2018 nelle mani dei cinesi di Fosun – la protagonista di questa limited edition. Che guarda a dove tutto è iniziato: quella piccola modisteria in rue du Faubourg Saint-Honoré a Parigi. The 130’s si propone come un viaggio nel tempo sotto forma di abiti. Una mini collezione composta da capi che si rifanno alle vecchie glorie del passato e le riportano in vita. Come il modello Art Deco, Guilhem, della collezione autunno-inverno 1920/1921; oppure l’iconica blusa di seta e paillettes oro della collezione primavera-estate 1927 o il cappotto ricamato in bachelite della collezione primavera-estate 1936. Sono questi i pezzi unici che fanno parte della prima parte della capsule dal sottotitolo Reedition, che riporta in vita gli storici disegni di Mademoiselle. Ogni capo sarà accompagnato da un cartoncino numerato, oltre che da fotografie dei motivi e dei disegni originali.

I capi della collezione The 130’s

E poi la seconda parte di The 130’s, realizzata con stampe d’archivio accuratamente selezionate da Sialelli (a capo del brand dallo scorso gennaio) che vengono riprodotte sui nuovi pezzi, come la print asiatica anni Venti, lo schizzo Angel anni Trenta, il logo originale lettering Jeanne Lanvin e persino il tappo della fragranza Arpège. Jeans, t-shirt, sneakers, abiti, ma anche borse, occhiali, cappelli. Per rivivere in chiave daily il fascino senza tempo di questa casa di moda.

 

 



Potrebbe interessarti anche