News

L’armadio di Barbie? Ora è firmato anche Yves Saint Laurent

Beatrice Trinci
9 Dicembre 2018

Un’illimitata cabina armadio a misura di bambola, per vestire il nostro giocattolo preferito con abiti sempre nuovi ed estremamente fashion: è il desiderio che tutte noi – o quasi – abbiamo avuto da bambine. Ai tempi poteva sembrare pura fantasia, un sogno lontano, che però oggi è diventato realtà, grazie ad una speciale collaborazione che vede le Barbie Mattel indossare tre delle più iconiche creazioni di Yves Saint Laurent, custodite nel museo parigino dedicato allo stilista francese.

Tra i look prescelti troviamo l’abito da cocktail Mondrian del 1965, un capo che ha fatto la storia del costume e che è stato fedelmente riprodotto nei suoi celebri pattern a blocchi di colore, e a cui sono stati abbinate eleganti ballerine nere con la fibbia e orecchini di perle, oltre ad un taglio a caschetto in pieno stile anni ’60.

Abbandonando le città glamour e patinate dei primi Sixties, approdiamo nella natura selvaggia con la sahariana. La giacca, realizzata nel 1968, è un altro capo cult firmato dal designer. La Barbie che la indossa rappresenta una donna moderna, che vive un mondo nuovo senza frontiere, un look unico a cui Mattel ha accostato una cinta di cerchi, un cappello sfrangiato a falda larga, un paio di bermuda e stivali neri al ginocchio.

Infine, per le serate più chic, non poteva mancare un outfit da party: ecco allora l’abito “Paris” del 1983, dal corpetto in raso di seta rosa, gonna di velluto nero con spacco frontale ed esagerato fiocco ad adornare la schiena della bambola, in pieno sfavillante stile Eighties.

Una partnership magica, che unisce gioco, stile personale e storia, in una collezione che conquisterà certamente mamme e bambine. Basta soltanto scegliere il mood che più vi appartiene e collezionare la Barbie che più vi rappresenta!

 


Potrebbe interessarti anche