Fotografia

Le icone di Steve McCurry

Chiara Di Leva
14 marzo 2018

Non ha sicuramente bisogno di essere presentato Steve McCurry, ma assolutamente visto.

Steve McCurry Icons approda, dopo molto errare, fino al 3 giugno nelle Scuderie del Castello VIsconteo a Pavia: una retrospettiva lunga 40 anni di carriera, con più di 100 scatti. La mostra curata da Biba Giacchetti è organizzata da ViDi con Civita Mostre e SudEst57 in collaborazione con la Fondazione Teatro Fraschini e il comune di Pavia – settore Cultura, porta il visitatore a conoscere l’altro, attraverso i suoi bellissimi e celebri scatti, dando vita ad una connessione più sincera, quella dei sentimenti. Icons racchiude gli scatti più belli e i momenti più sensazionali della carriera di Steve McCurry, del lungo vagare per il mondo, sempre con la sua macchina fotografica pronto ad immortalare sensazioni. I suoi scatti infatti sono molto più che fermo-immagine, una parentesi temporale, sono sensazioni, attimi che mai più torneranno.

  • Steve McCurry, Mazar-i-Sharif, Afghanistan, 1991 Steve McCurry

  • Steve McCurry, Herat, Afghanistan, 1992  Steve McCurry

  • Steve McCurry, Kabul, Afghanistan, 1993  Steve McCurry

  • Steve McCurry, Sittwe, Birmania, 1995  Steve McCurry

  • Steve McCurry, Rangoon, Birmania, 1995  Steve McCurry

  • Steve McCurry, Lago Inle, Birmania, 2011  Steve McCurry

Le fotografie di Steve McCurry fanno appello al lato più intimo e forse più nascosto presente in ogni individuo, all’umanità. I suoi scatti, testimonianze di gioie e guerre, di dolori e dignità rappresentano uno sguardo puro, senza pregiudizi di chi guarda al soggetto non per immortalare ma per conoscerlo. Dall’Afghanistan, al Brasile, passando per l’India e la Birmania, Steve McCurry ha conosciuto quegli sguardi, quelle sensazioni di popoli così lontani eppure così simili a noi, nelle loro debolezze e nella loro dignità. Fotografia divenute simboli, sono ancora capaci di trasmettere le stesse emozioni di quell’attimo sparito nella polvere.

A rendere ancora più mitici gli scatti e la stessa figura di McCurry, il video Le Massime di Steve McCurry, in cui l’artista racconta il suo amore per la fotografia, perché di quello si tratta, di uno sguardo comprensivo e amorevole che si riflette negli occhi dei personaggi da lui ritratti.

 

Steve McCurry. ICONS
3 febbraio – 3 giugno 2018
Scuderie del Castello Visconteo
Viale XI Febbraio 35, Pavia
Orari: dal martedì al venerdì: dalle 10.00 alle 13.00 e  dalle 14.00 alle 18.00; sabato e domenica dalle 10.00 alle 20.00


Potrebbe interessarti anche