Lifestyle

Le vacanze in barca a vela rendono felici, a dirlo è la scienza

Beatrice Trinci
19 Luglio 2019

Ottime notizie per tutti gli skipper – o aspiranti tali – all’ascolto: trascorrere le proprie vacanze in barca a vela rende felici, a dirlo è la scienza.

Così, mentre ci avventuriamo in mare, lasciandoci trasportare dal vento e cullare dalle onde, scopriamo che, come riportato da uno studio pubblicato su “Environmental Psychology”, salpare verso l’orizzonte ci permette di staccare la spina dalla frenetica routine giornaliera cui siamo abituati, abbandonando momentaneamente ogni maschera, ogni ruolo e ogni compito man mano che ci allontaniamo dalla riva.

Un’appagante e rigenerante sensazione che tutti gli appassionati già conosceranno – ma per i capitani alle prime armi scopriamo insieme cos’altro hanno rivelato i ricercatori.

Innanzitutto l’acqua, fonte della vita, stimola il nostro cervello a rilasciare dopamina, serotonina e ossitocina, il cocktail completo delle sostanze chimiche collegate alla felicità. In più, il mare è un vero e proprio toccasana: alcuni studi hanno dimostrato che coloro che si trovano vicino all’acqua sono più felici del 5,2% rispetto a chi trascorre il proprio tempo in qualsiasi altra area naturale, così come godere del panorama marino rilassa infinitamente, grazie all’eterno dondolio che genera una certa stabilità emotiva in chi lo osserva – un senso di confortevole rilassatezza che si amplifica una volta in barca a vela.

E che dire dell’aria di mare? È ormai risaputo che la sua natura salmastra abbia infiniti benefici per la respirazione. Soprattutto quando il gigante blu è mosso, infatti, bisognerebbe respirare a pieni polmoni per inalare sostanze quali cloruro di sodiomagnesio, iodio e potassio che migliorano possibili allergie e il più generale stato di salute.

Infine, godere dell’infinita distesa d’acqua fa bene al cervello anche grazie al suo colore, il blu, che secondo i dettami della cromoterapia infonde immediatamente un senso di inappagabile tranquillità. Nello specifico, a livello fisico, la sua profonda tonalità contribuisce a rallentare i battiti cardiaci, a far scendere i valori della pressione sanguigna e a rilassare il ritmo respiratorio.

Una vacanza, insomma, che è più un vero e proprio elisir di lunga vita. Pronti a strambare verso la felicità?



Potrebbe interessarti anche