Tentazioni Glassate

Letto e mangiato: un Salone gustoso!

Francesca Romana Bartoli
20 Maggio 2013

In questi giorni (dal 16 al 20 maggio) si sta tenendo a Torino il XXVI salone internazionale del libro. Quest’anno il tema portante è la creatività, il Cile è l’ospite d’onore e si terranno eventi per ricordare il 150° della nascita di Gabriele D’Annunzio. Tutto ciò nella splendida cornice della città esoterica per eccellenza. Prepariamo allora una torta semplice ma d’impatto che richiami i simboli della città e dell’evento!

Ingredienti (per una torta da 15 porzioni)
Per la base per la torta del diametro 15 cm:
200 gr di burro salato
200 gr di zucchero
50 ml di latte
200 gr di farina 00
8 gr di lievito
4 uova
1 bustina di vaniglina

Per la farcitura:
300 gr di cioccolato fondente
250 ml di panna
80 gr di nocciole tritate
5 cucchiaini di cacao amaro

Per la decorazione:
500 gr di pasta di zucchero bianca
50 gr di pasta di zucchero nera
50 gr di pasta di zucchero verde
50 gr di pasta di zucchero arancione
50 gr di pasta di zucchero marrone
50 gr di pasta di zucchero gialla
Zucchero a velo

Strumenti:
Matterello
Taglierino
Smoother
Cartoncino
Bastoncino

Tempo di preparazione: 2 ore + il tempo di raffreddamento.

Procedimento:
Con l’aiuto delle fruste elettriche, mescolate per circa 10 minuti il burro e lo zucchero. Mi raccomando: più lasciate montare il composto, più la torta sarà soffice! Continuando a mescolare, unite un uovo per volta. Aggiungete poi la farina setacciata con il lievito, la vaniglina e infine il latte. Versate il composto in una teglia imburrata e cuocete in forno preriscaldato a 180° per circa 45 minuti. Mentre la torta è nel forno, preparate la crema per la farcitura. Scaldate la panna sul fuoco e aggiungete il cioccolato e il cacao fino a quando non si sarà sciolto tutto. Lasciate raffreddare il composto in frigo per almeno 3 ore. Quando si sarà raffreddata, montate la crema con le fruste elettriche. Dividete il composto in due ciotole e in una aggiungete le nocciole tritate con cui farcirete la torta. Con la crema rimasta ricoprite il laterale della torta e il piano superiore con l’aiuto di una spatola. Prestate attenzione perché questa operazione è fondamentale: quanto più sarà stesa bene la crema, tanto più precisa sarà la torta una volta coperta. Lasciate riposare in frigo fino a quando la crema esterna non si sarà indurita.
Stendete la pasta di zucchero bianca (circa 3 mm): ricordatevi di usare sempre lo zucchero a velo sul piano di lavoro e sul mattarello per questo passaggio. Ricoprite la torta e aiutatevi con lo smoother per eliminare le imperfezioni. Stendete la pasta nera abbastanza spessa e utilizzate un cartoncino come guida per realizzare il profilo della mole Antonelliana che sarà poi il topper. Prima di lasciarla seccare, praticate un foro alla base della figura in modo da poter poi inserire il bastoncino. Una volta dura, inseritela con delicatezza nella torta. Con la pasta di zucchero colorata, realizzate le copertine dei libri come più vi piacciono e con cui andrete a coprire il laterale della torta. Date spazio alla fantasia e ai colori per un vero effetto da libreria!
E per saperne di più sul Salone del libro 2013 date un occhio qui:  www.luukmagazine.com/it/2013/05/19/salone-del-libro-2013-un-concentrato-di-sorprese

Francesca Romana Bartoli

Francesca Romana Bartoli, ingegnere, ha amato da subito lo straordinario mondo del cake design in quanto unisce due ambiti a lei molto cari: l’estetica e i dolci sapori della cucina. Si è specializzata nel settore e oggi tiene settimanalmente corsi di cake design per diffondere la bellezza della nuova frontiera della pasticceria. Nella sua pagina, “Tentazioni glassate”, nata tra una decorazione e una glassatura, Francesca condivide idee e mostra le stuzzicanti delizie che escono quotidianamente dal suo forno.