News

Levi’s: robot al posto dei dipendenti

Carola Ballabio
4 marzo 2018

Robot al posto di lavoratori in carne ed ossa? Levi’s dice di sì e annuncia di voler sostituire i suoi dipendenti con impianti al laser per le mansioni di rifinitura e colorazione degli iconici jeans.

L’amministratore delegato Chip Bergh ha annunciato di voler sostituire tutti i lavoratori impiegati nello specifico ruolo entro il 2020; gli stessi saranno comunque ricollocati all’interno dell’azienda.

Le principali ragioni che hanno portato a questa decisione riguardano da un lato la salute dei dipendenti stessi, per la tossicità delle sostanze usate, dall’altro le inevitabili ragioni di efficienza economica. Le macchine permettono infatti di risparmiare tempo passando da sette minuti a 90 secondi per la stessa lavorazione e quindi renderebbero più competitiva l’azienda americana, che potrebbe così rendere disponibili i jeans nei negozi a 3 mesi dall’inizio della lavorazione.

È evidente che la tecnologia sta facendo passi da gigante. Ci dobbiamo abituare ad avere nuovi “colleghi”?


Potrebbe interessarti anche