Sport

Lewis Hamilton: ecco cosa dovete sapere sul campione della Formula 1

Alessandro Cassaghi
8 ottobre 2018

Saldamente primo in classifica nel campionato mondiale di Formula 1, l’inglese Lewis Hamilton (che detiene il titolo avendo vinto la passata stagione) ha praticamente messo in tasca anche questo campionato del mondo. Per lui sarebbe il quinto in bacheca, e anche se non c’è ancora la certezza della vittoria iridata, lui gongola: “Mi sento il miglior Lewis Hamilton di sempre”.

Ma andiamo a scoprire meglio chi è il pilota della Mercedes, che fino a pochi anni fa correva in pista con il casco giallo in onore di un altro grandissimo dell’automobilismo sportivo, l’indimenticato Ayrton Senna.

Una passione per il canto…e per le cantanti! Lewis Hamilton è stato fidanzato dal 2007 al 2015 con la cantante delle Pussycat Dolls Nicole Scherzinger, e dopo un presunto flirt con la modella Winnie Harlow, pare che ultimamente sia scattata la scintilla con un’altra pop star: si tratta di Nicky Minaj, insieme a cui è stato più volte paparazzato. Sarà amore o puro gossip?

Ma la passione per la musica non si limita solo a questo: secondo le voci di corridoio, il pilota di Formula 1 avrebbe anche cantato sotto false spoglie, e con uno pseudonimo, nell’ultimo album di Christina Aguilera. Sarà vero?

…E quella per il cinema e la tv. Qualche anno fa Hamilton ha preso parte ad una puntata di “Top Gear”, nello spazio dedicato alla sfida su pista del programma, in cui gli è stato chiesto di superare i tempi di tutti gli altri ospiti della trasmissione. Ovviamente ha vinto: d’altra parte, andare forte è il suo lavoro. Oltre all’ospitata nello storico nel programma dedicato ai motori, si è divertito molto a doppiare uno dei personaggio del famoso cartone animato “Cars 2”, dando la voce alla McLaren MP4-12C. Ritornerà in questo ruolo anche nel terzo capitolo della saga.

Volto dei videogames. Appassionato di video giochi, Hamilton ha partecipato con un cameo realizzato tramite motion picture (la tecnica di riproduzione esatta del movimento) nel gioco di guerra simulata “Call of Duty: Infinite Warfare”. Lo scorso anno, poi, è diventato il volto del videogioco di automobili “Gran Turismo Sport” dove il giocatore, comodamente dal divano, ha anche la possibilità di usare la monoposto che Lewis guida in pista.

Talento precoce. Nel 1995, quando aveva solo dieci anni, Hamilton ha incontrato per la prima volta il presidente della McLaren, Ron Dennis, che tre anni dopo lo ha incluso nel programma di sviluppo Young Driver. Dennis aveva intuito il suo potenziale e Lewis, dopo aver vinto titoli in competizioni minori come la Formula Renault 2.0, la Formula Three Euroseries e la GP2, ha fatto il suo esordio in Formula 1 nel 2007, 12 anni dopo il suo incontro con Dennis. Questo lo ha reso il più giovane pilota ad assicurarsi un contratto con la McLaren, a soli 22 anni, e a ottenere un posto nel paradiso delle gare automobilistiche, la F1.

Deve tutto alla sua famiglia. Lewis è nato a Stevenage, nella contea dell’Hertfordshire, da Anthony Hamilton e Carmen Larbalestier. La famiglia di sua madre è inglese, invece quella del padre viene dallo Stato di Grenada, nel mar dei Caraibi, da dove il nonno arrivò in Inghilterra nel 1954. Dopo che il padre e la madre di Lewis si separarono, quando Hamilton aveva solo due anni, andò a vivere con la mamma e le sorellastre; vi rimase fino ai 12 anni, per poi trasferirsi dal papà. Proprio il padre di Lewis è stato il primo a scoprire il suo talento. Come? In maniera davvero singolare: quando ha regalato una macchinina telecomandata al figlio. Avendo capito che il bambino aveva davvero stoffa, decise di investire su di lui: Anthony arrivò persino ad indebitarsi per permettere al figlio di salire sui go-kart. E possiamo dire che ne è valsa la pena: oggi Lewis guadagna circa 40 milioni di euro l’anno.

 


Potrebbe interessarti anche