Alberghi

L’hotel di Cristiano Ronaldo a Marrakech: ecco come sarà

Beatrice Trinci
5 Marzo 2019

Non solo calcio. Oltre ad essere uno degli sportivi più acclamati e desiderati del settore, Cristiano Ronaldo è anche designer, ma soprattutto imprenditore. Dopo aver aperto i suoi primi hotel a Madeira e Lisbona, ora l’attaccante della Juventus è pronto a far diventare la Pestana CR7, il brand di alberghi fondato dallo stesso Ronaldo, una vera e propria catena di lusso internazionale. La prossima destinazione? Marrakech, che ospiterà i visitatori in un ambiente moderno e informale a partire dal 2020.

Il campione portoghese porterà così un angolo d’Italia in Marocco. Come? Affidandosi a Eclettico Design, società milanese specializzata in luxury e hospitality: gli spazi del futuro hotel di CR7 saranno infatti impreziositi da un interior design al 100% made in Italy. Col motto “Eat well, Sleep well, Train well” (ovvero “Dormire bene, mangiare bene, allenarsi bene”), il lussuoso hotel offrirà agli ospiti soluzioni raffinate, curate e studiate ad hoc per godersi la vita al meglio. Nello specifico, il nuovo Pestana CR7 avrà 168 camere, due ristoranti, un business centre, un’ampia e immancabile zona fitness con spa e un roof-garden con piscina e sky bar; il tutto in un ambiente che unisce con naturalezza la tradizione e la modernità del Marocco.

Non solo: l’albergo andrà a inserirsi, infatti, in un piano più grande, il “M Avenue”, che si svilupperà su un’area di cinque ettari e che promette di essere la prossima destinazione internazionale per il design, la moda e la cultura nel cuore della città marocchina.

“Il Pestana CR7 Hotel di Marrakech si propone come nuovo paradigma del lifestyle hotel. Un format che coniuga lo stile del grande campione portoghese con un respiro sofisticato, dove il lusso si declina in generale benessere fisico e mentale all’interno di un’atmosfera informale e rilassante. Non un’esperienza sportiva, quindi, ma un’esperienza di vita per godersi ogni attimo”, ha dichiarato l’architetto Igor Rebosio.

 

 



Potrebbe interessarti anche