Liti in store Apple a Pechino per iPhone 4S, stop vendita in Cina

staff
13 gennaio 2012

Apple ha deciso di sospendere la vendita dell’iPhone 4S nei suoi negozi in Cina, nel giorno del lancio del nuovo prodotto nel Paese. La ragione è “garantire la sicurezza di clienti ed impiegati” dopo alcuni incidenti verificatisi davanti al mega-store nel centro di Pechino. “La richiesta è stata incredibile, e gli stock dei nostri depositi in Cina sono esauriti”, ha fatto sapere la Apple in un comunicato, precisando che l’iPhone 4S resta disponibile per l’acquisto online e presso i rivenditori autorizzati.

Nella notte si sono verificati incidenti tra gruppi di persone in attesa dell’apertura dello store di Pechino. Secondo quanto riferito da media locali, i tafferugli sono stati provocati da alcuni clienti che hanno voluto acquistare più di un iPhone per poi rivenderli a un prezzo maggiorato. La situazione è diventata critica a tal punto da richiedere l’intervento di decine di agenti, che hanno provato a disperdere i più scalmanati ed hanno circondato il negozio. A fare salire la tensione ha provveduto anche la decisione dei responsabili dello store di ritardare l’apertura, in origine prevista per le le sette del mattino, ora locale.

 

Fonte: TMNews